Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – E’ un campionato “sprint” quello a cui sta partecipando l’Under 19 femminile del 3T Frascati Sporting Village. La squadra di coach Andrea Casaburi (che è anche il tecnico della prima squadra rosa del team frascatano, militante in A2) è stata inserita in un girone con sole altre due squadre come Sis Roma e Velletri, tra l’altro molto forti. La formula prevede un girone all’italiana con sfide di andata e ritorno. «Il risultato ha un valore relativo – dice il tecnico dell’Under 19 – Già il fatto di incrociare due squadre molto forti e costruite per ottenere le fasi finali della categoria regionale rappresentava una difficoltà, inoltre giocare un torneo di così poche partite “spalmate” su un lasso di tempo molto ampio tra una e l’altra non favorisce il percorso di crescita delle nostre ragazze. Comunque abbiamo voluto partecipare con una squadra anche in questa categoria, che quest’anno ha evidentemente avuto una scarsa adesione a livello di iscrizioni, con l’obiettivo principale di far giocare quelle sei o sette atlete in età Under 19 che si allenano in pianta stabile con la serie A2, ma anche per premiare e valorizzare elementi meritevoli della nostra Under 17 o addirittura delle due Under 15 del 3T Frascati Sporting Village». Come detto da Casaburi, l’impatto con il campionato non è stato semplice considerando il livello di Sis Roma e Velletri. «Nell’ultimo turno, giocato mercoledì scorso, abbiamo ceduto per 12-3 contro la squadra capitolina e domani torneremo in vasca a Velletri. Giocare contro squadre di questo livello non è facile, ma daremo il massimo con l’idea di continuare a migliorare».
L’Under 19 femminile non è stata l’ultima selezione del 3T Frascati Sporting Village a giocare prima della festività di Pasqua: lo stesso giorno, infatti, sono scese in vasca anche l’Under 17 maschile di coach Federico Piccioni, che ha piegato per 9-6 il Campus, e la squadra Master di coach Marco Mastrogiuseppe che ha superato di misura (11-10) l’Albano.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Meno di un mese e Frascati tornerà al centro del grande tennis internazionale, quello targato Atp. Dal prossimo 20 maggio (con le qualificazioni, dal 22 per il tabellone principale) i campi in terra rossa del Tc New Country Club ospiteranno per la 17esima volta il future internazionale “Città di Frascati” che assegnerà punti validi per la classifica Atp. Un torneo di grande tradizione che il circolo della famiglia Molinari è riuscito nuovamente ad organizzare l’anno scorso dopo un periodo di pausa. Evidentemente, il successo ottenuto dalla precedente edizione (vinta dall’italiano Di Nicola in finale sul connazionale Capecchi, ritratto nella foto di Giampiero D’Urso) ha convinto gli organizzatori del Tc New Country Club Frascati e tutti gli sponsor che sostengono questa iniziativa a portarla ancora avanti. E ad arricchirla, visto che quest’anno il montepremi complessivo passerà dai 10mila ai 15mila dollari. «Siamo orgogliosi di poter riorganizzare questo torneo internazionale – rimarca il direttore sportivo del circolo tuscolano Marcello Molinari – Un evento che nella sua storia ha visto passare giovani tennisti poi diventati atleti di grande spessore nel corso della loro carriera: solo per fare qualche nome ricordo il ceco Tomas Berdych, il francese Sebastien Grosjean, l’argentino Agustin Calleri, il romeno Razvan Sabau (che fu finalista nel 2011 prima della pausa interrotta poi dall’edizione 2016, ndr), gente che ha frequentato stabilmente le prime cinquanta posizioni del ranking mondiale nel corso della propria carriera. Tra gli italiani vanno ricordati i nomi di Omar Camporese, Claudio Pistolesi e anche Filippo Volandri per un torneo che ha sempre avuto un grande fascino a livello internazionale e che ha goduto anche di una buona cornice di pubblico, aspetto che è indubbiamente stimolante per i vari partecipanti. Tra l’altro, anche quest’anno, il nostro future arriverà ad appena una settimana di distanza dalla fine degli Internazionali di Roma e dunque in un momento in cui c’è grande voglia di tennis per gli appassionati del nostro territorio». Il programma del future, che prevedrà una conferenza stampa di presentazione a poche ore dall’evento, comprende anche un torneo di doppio maschile la cui finale si giocherà venerdì 26 maggio, mentre quella del singolare si terrà domenica 28 maggio.
 

Sport
immagine

Redazione

Roma – Con l’apertura delle iscrizioni, avvenuta tramite una comunicazione sulla propria pagina Facebook ufficiale, la Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) si è tuffata nell’organizzazione del campionato 2017 che assegnerà lo scudetto nel mese di luglio. La novità importante riguarda tutte le società neo partecipanti al campionato, considerato che per loro l’iscrizione sarà totalmente gratuita. Dopo le considerazioni del referente del sud Italia Concetto D’Aquila, a parlare è quello del centro nord Luca Ruggeri che illustra lo “stato di interesse” del rugby league nella sua zona di competenza. «La crescita della considerazione nei confronti del nostro movimento è tangibile. Per quanto riguarda il centro nord del nostro Paese, la regione “trascinante” e storicamente più vicina al rugby a 13 è certamente la Toscana. Come non pensare ai Magnifici (squadra di cui Ruggeri è stato capitano fino all’anno scorso, ndr), uno dei primi team a partecipare alle attività ufficiali organizzate dalla Lirfl. Ma anche ai Puma Bisenzio che hanno ospitato diversi eventi legati alla Nazionale italiana e che con ogni probabilità saranno presenti anche quest’anno ai nastri di partenza. Sempre dalla Toscana abbiamo avuto dei forti segnali di interesse a partecipare da parte di Pistoia, Colligiana, Massa e Garfagnana, segno di un fortissimo feeling con il rugby a 13 da parte di questa regione. E’ certo che anche altre regioni importanti come l’Abruzzo, l’Umbria e ovviamente il Lazio (dove ha avuto vita il movimento, ndr) saranno rappresentate nel campionato e poi ci sono un paio di proposte particolari che potrebbero arricchire ulteriormente l’intero movimento del rugby league italiano. Sono in contatto, infatti, con un esponente della Nazionale sordomuti di rugby a 15 (che ha il suo centro organizzativo in Emilia, ndr) e anche con l’ente promozionale Uisp che potrebbe partecipare con una sua selezione». In ogni caso, per tutte le informazioni e per le iscrizioni, le squadre del centro nord Italia interessate possono rivolgersi alla mail segreteria@legairfl.it oppure al numero di telefono 3396556776.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Un week-end magico per il settore della ginnastica artistica dell’Asd Judo Energon Esco Frascati. Giulia Lanzi, categoria Junior 1, ha vinto la gara disputata ad Aprilia domenica scorsa, valida come torneo federale Silver di Prima divisione. «Una splendida prestazione, siamo strafelici di come si è comportata Giulia – commenta la responsabile tecnica Francesca Ciappetta, presente all’appuntamento assieme all’altra allenatrice Giorgia Coni – Ha iniziato la sua gara con una caduta a trave, ma non si è data per vinta e ha recuperato con una fantastica prestazione nelle altre specialità, chiudendo con un vantaggio di due punti nella classifica generale. Veramente bravissima». Il trionfo della Lanzi non è stata l’unica nota lieta per il settore ginnastica artistica del club tuscolano. «Sempre in Prima divisione hanno gareggiato Aurora Lanzi (sorella di Giulia, ndr) che nella categoria Allieve 3 si è classificata prima nel volteggio e ha visto sfuggire un secondo posto nella gara di trave per una caduta, ma ha fatto comunque una bellissima gara. Nelle Allieve 4 molto bene anche Valentina Nicolini che ha ottenuto il primo posto nel volteggio e ha migliorato di tre punti rispetto alla precedente gara di inizio marzo nonostante un infortunio muscolare nella zona del bacino. Nella Seconda divisione Gaia Salvischiani (la più grande del gruppo essendo classe 1999) nella categoria Senior 2 si è piazzata terza nelle parallele e anche a lei è sfuggito l’argento a trave per una caduta. Dafne Tomei (Allieve 3), nonostante un’agguerrita concorrenza, è arrivata sesta nel volteggio, facendo bene anche a trave, parallele e corpo libero, mentre a causa di un infortunio Greta Di Benedetto (Allieve 4), che aveva vinto la gara precedente, non è potuta essere presente ad Aprilia.
Nel week-end dell’1 e 2 aprile, sempre ad Aprilia, si era tenuto il torneo federale Silver per la Terza e Quarta divisione. Nella prima classe, erano arrivati buoni risultati da Sara Bonome (terza in classifica generale, nonostante caduta nella trave), Francesca Martino (seconda a corpo libero e terza a trave), Sara Muccari (prima a corpo libero e terza a trave), Elena Missori (terza nel corpo libero) in una gara a cui avevano preso parte con discreti risultati anche Greta Tallone, Ludovica Di Tommaso, Matilde Panunzio, Sara Mariotti, Francesca Berardinelli, Flavia Di Domenico, Greta Cutuli, Sara Neroni, Sara Tavazza e Eleonora Terziani. Infine nella Quarta divisione (con molte esordienti tra le atlete del club tuscolano) vanno segnalate le prove di Ludovica Di Battista (quarta al volteggio) e Martina De Luca (quinta al volteggio) in una gara a cui hanno partecipato anche Valeria Regoli, Ludovica Sorino, Martina De Nicola, Eleonora Duranti, Marta Spatera, Carola Tiberi, Martina Ferretti, Beatrice Fusco e Chiara Pasquali.
«Sono veramente fiera ed orgogliosa di tutte le nostre ragazze – conclude la Ciappetta – Si impegnano con grandissima passione e crescono in maniera evidente giorno dopo giorno».
Ora il settore ginnastica artistica dell’Asd Judo Energon Esco Frascati si godrà qualche giorno di riposo e poi inizierà a preparare la “Juvenia Cup” del 29 e 30 aprile a Roma, poi a giugno sarà tempo di saggi e dal 17 giugno al 2 luglio alcune atlete potrebbero anche essere presenti alle finali nazionali.

Sport
immagine

Redazione

Roma - La Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) ha dato il via alle danze. Con una comunicazione sulla propria pagina Facebook ufficiale, infatti, sono state ufficialmente aperte le iscrizioni per il prossimo campionato. Come sempre accaduto nella storia della Lega, lo scudetto del rugby a 13 italiano verrà messo in palio nei mesi di giugno e luglio quando l’attività del rugby union italiano è ferma. Un’occasione importante per tanti giocatori di rugby a 15 che possono tenersi “in allenamento” giocando gare ufficiali in una competizione che ha ricevuto il riconoscimento ufficiale della Fir e del Coni. La novità importante riguarda tutte le società neo partecipanti al campionato organizzato dalla Lirfl, considerato che per loro l’iscrizione sarà totalmente gratuita. Per il sud Italia il referente scelto è Concetto D’Aquila, tra l’altro responsabile della Syrako che negli ultimi tempi è stata sempre protagonista delle varie competizioni targate Lirfl. «Siamo convinti di poter allargare ancora il numero delle squadre partecipanti al campionato – dice D’Aquila – Il sud Italia ha sempre risposto in maniera importante e sarà lo stesso anche quest’anno. Nello specifico abbiamo già avuto contatti con ben sei società siciliane: non sappiamo se parteciperanno tutte, ma l’interesse a far parte della corsa allo scudetto 2017 è concreto». D’altronde nel 2016 è arrivata la prima storica affermazione di una squadra del meridione con il Reggio Calabria che si è laureato campione d’Italia, scalzando le tradizionali forti avversarie del centro (romane e abruzzesi in particolare). «Il livello tecnico è cresciuto a braccetto con la parte numerica – spiega D’Aquila -, ma ci sono ancora margini importanti su cui lavorare. Oltre alle siciliane e alle stesse calabresi che sono ormai “abitudinarie” del nostro movimento, siamo in contatto con una realtà della Sardegna che sarebbe bellissimo avere ai nastri di partenza e speriamo che anche dalla Campania e dalla Puglia possano giungere delle rappresentanti del rugby league». Per tutte le informazioni e per le iscrizioni, le squadre del sud Italia interessate possono consultare la mail segreteria@legairfl.it oppure il numero di telefono 3298189684.

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Il settore calcio a 5 sta prendendo piede all’interno del Tc New Country Club Frascati. Grazie all’opera del responsabile Fabio La Scala, i piccoli atleti appassionati di futsal (ora in età Under 11) sono diventati un gruppetto numeroso e da quest’anno a loro si è aggiunto anche il gruppo che comprende ragazzini dai 5 ai 7 anni di età. «Sono molto contento di come stanno crescendo i ragazzi, sia quelli più piccoli che hanno cominciato quasi tutti quest’anno, sia quelli più grandi molti dei quali sono con me da tre anni». Da un paio di settimane l’Under 11 di calcio a 5 del Tc New Country Club Frascati sta affrontando il torneo “Sant’Anna”, organizzato dall’omonima società in collaborazione con l’ente promozionale Csi. E l’impatto dei giovanissimi frascatani con le gare “vere” è stato notevole: due partite (contro Folgarella e una delle due formazioni del Sant’Anna) e altrettante vittorie. «La squadra è sicuramente valida e i ragazzi hanno formato un bel gruppo di amici anche fuori dal campo» sottolinea con soddisfazione La Scala. Il girone prevede la presenza di sei squadre: ci saranno sfide di andata e ritorno e poi una fase finale che coinvolgerà gli atleti fino a giugno. «Lunedì prossimo avremo la gara sul campo dell’altra formazione del Sant’Anna che in questo momento condivide con noi la vetta della classifica. Sarà un test importante per capire a che livello sono arrivati i nostri ragazzi». A seguire ci saranno le sfide con San Raimondo e San Giovanni Battista che completeranno il girone d’andata, poi si passerà a quello di ritorno e si tireranno le somme. Parteciperà a un torneo simile anche il gruppo dei più piccoli che è stato affidato al giovane tecnico Guido Sinopoli, sempre sotto la supervisione del responsabile del settore calcio a 5 Fabio La Scala. «L’idea che stiamo valutando assieme al direttore sportivo del circolo Marcello Molinari – dice La Scala – è quella di far affrontare un vero campionato al gruppo dei più grandi. A livello tecnico li ritengo pronti per un’esperienza di questo tipo e per la città di Frascati sarebbe una novità importante per ciò che concerne il calcio a 5».
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Tre medaglie di bronzo e una d’argento. Questo il bilancio lusinghiero del 3T Frascati Sporting Village che ha partecipato con 17 giovani atleti dagli 11 ai 14 anni (categorie Esordienti A e Ragazzi) al trofeo nazionale “Luca Lerario” di salvamento, tenutosi domenica scorsa nella piscina di Monterotondo. L’alloro più importante l’ha conquistato la staffetta composta da Alessio Aliberti, Daniel Moriello, Antonio Puggioni e Roberto Chiavacci che hanno strappato un bellissimo argento nella specialità dei 4 x 50 metri ostacoli. Lo stesso quartetto è poi salito sul gradino più basso del podio nella staffetta 4 x 25 metri trasporto manichino. Doppio bronzo anche a livello individuale e ancora una volta i protagonisti sono stati Alessio Aliberti (terzo sui 50 metri ostacoli) e Daniel Moriello (stesso piazzamento sui 50 metri trasporto manichino). «Nel complesso siamo molto soddisfatti di come sono andati tutti i nostri atleti – dice il responsabile del settore nuoto del 3T Frascati Sporting Village Udo Paolantoni – Ovviamente siamo felici di aver riportato a casa quattro medaglie in un trofeo come quello di Monterotondo che è sempre molto partecipato. Va segnalata tra l’altro, tra i nostri partecipanti, la presenza di alcuni ragazzi del settore nuoto allenati da Walter Valloni e Maurizio Ippoliti: ogni tanto accade che qualche atleta del nuoto si presti per fare gare di salvamento e viceversa». Dopo questa ottima prestazione in quel di Monterotondo, il gruppo del salvamento del 3T Frascati Sporting Village tornerà ad allenarsi intensamente per l’appuntamento clou del prossimo 21 maggio quando si disputeranno i campionati regionali. E’ tempo di finali anche per gli Esordienti del nuoto del circolo frascatano: quelli della categoria B hanno già partecipato domenica scorsa (a Pietralata) all’atto conclusivo delle manifestazioni regionali ottenendo discreti risultati, mentre nel prossimo fine settimana sarà la volta degli Esordienti A che saranno di scena a Pietralata.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Tre argenti e tre bronzi. Questo il bilancio del Frascati Scherma nei campionati italiani Under 23 andati in scena nello scorso fine settimana a Foggia. E’ mancato l’acuto più importante anche perché tutti i finalisti hanno perso di una stoccata, ma alla fine il bottino del club tuscolano è comunque ragguardevole. Nel fioretto ha sfiorato la vittoria Francesca Palumbo, capace di arrivare fino all’ultimo atto con la Rossini, poi impostasi per 14-13. Nella stessa gara Alessandra Conti ha chiuso quinta e Arianna Pappone sesta (ed eliminata ai quarti dalla Palumbo). Tra i ragazzi Damiano Rosatelli è salito sul gradino più basso del podio, battuto (anche lui di una stoccata) dal mestrino Bicego in semifinale, mentre ha concluso al settimo posto Andrea Funaro. Qualche rimpianto anche per Camilla Fondi che nella sciabola femminile ha conquistato l’argento: fatale il 15-14 contro la Gargano. Nella stessa arma Chiara Crovari ha strappato un bel bronzo (perdendo in semifinale con la stessa Gargano) e Veronica Ermacora ha chiuso settima dopo aver perso un quarto di finale elettrizzante con la sua compagna Fondi. L’ultima stoccata è stata fatale anche per Federico Riccardi nella sciabola maschile: buono comunque il suo argento conquistato al cospetto di D’Armiento, mentre in semifinale era andata in scena un’altra sfida “in famiglia” con Emanuele Germoni, ottimo terzo alla fine.
Intanto nella prova interregionale del Gpg (Under 14) tenutasi a Baronissi, in Campania, sono arrivati i soliti (tanti) piazzamenti importanti da parte dei piccoli atleti tuscolani. Nella sciabola è arrivato un terzo posto della Burli (Allieve), un secondo e terzo di Pisciarelli e Roussier (Allievi), un terzo di Reale (Maschietti) e un sesto della Furfaro (Giovanissime). Nel fioretto trionfo per la Capodicasa (Giovanissime) e nella stessa categoria terzo posto per la De Belardini e ottavo per la Giorgio. Tra gli Allievi secondo Vinciguerra, terzo Pellegrino e sesto Gridelli, mentre tra le Allieve la Conti si è piazzata terza. Bene anche i piccoli spadisti con la De Luca settima nelle Allieve e la Nicastro ottima terza tra le Giovanissime.
Intanto, sono state aperte le iscrizioni del memorial dedicato a Stefano Simoncelli e ovviamente ospitato e organizzato dal Frascati Scherma. La manifestazione, che si terrà il prossimo sabato 22 aprile, è aperta alle atlete ed agli atleti regolarmente tesserati alla Federazione Italiana Scherma e appartenenti alle categorie Prime Lame (2007) – Esordienti (2008) che gareggeranno assieme.
Sono previste sei distinte competizioni (sciabola femminile e maschile, fioretto femminile e maschile, spada femminile e maschile).
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – Flavia Favorini non si smentisce. La forte atleta dell’Asd Judo Energon Esco Frascati ha conquistato un altro successo internazionale. E’ accaduto nella tappa dell’European Cup Cadetti tenutasi nello scorso fine settimana a Tula, in Russia. La Favorini ha nuovamente sbaragliato la concorrenza, così come aveva fatto nella precedente gara di Follonica a cui era seguito un quinto posto a Fuengirola (Spagna). Nella gara in terra iberica Flavia aveva subito un infortunio che l’aveva condizionata nelle fasi finale, ma la forte atleta tuscolana ha dimostrato di aver messo tutto alle spalle: prima si è imposta per waza-ari sulle russe Tatiana Guzun ed Anastasiia Goncharova, poi in semifinale ha dovuto aspettare il golden score per mettere a segno un altro waza-ari ai danni della turca Ayten Yeksan. In finale Flavia si è trovata di fronte un’altra russa, Daria Kariakina, e ha risolto la finale in meno di trenta secondi, imponendosi per ippon. «Sono contenta – ha dichiarato la Favorini - Non mi aspettavo questo risultato anche perché ho cambiato da poco la categoria (passando a gareggiare stabilmente nei 63 chili, ndr). Il mio incontro più difficile? Il secondo, ma me la sono cavata. Ora spero che la stagione mi possa regalare altre soddisfazioni di questo tipo: il mio obiettivo principale, in questo momento, sono gli Europei». Grazie ai punti accumulati nelle tre prove di European Cup a cui ha preso parte, la Favorini è la quarta del ranking mondiale di categoria e la seconda delle atlete europee. «Ma non mi sento tra le migliori atlete, c’è ancora tanto da migliorare. Sto lavorando molto a livello tecnico e sto cercando di aggiungere nuove tecniche al mio bagaglio di atleta, il tutto in vista della partecipazione agli Europei».
Il bel week-end dell’Asd Judo Energon Esco Frascati (l’ennesimo stagionale per un club che anche quest’anno sta confermando l’altissima qualità della sua scuola) è stato completato da un’altra bella notizia: Veronica Farina, infatti, ha trionfato nella gara Juniores tenutasi sabato scorso al PalaGelsomini di Roma e valida come prova di qualificazione ai campionati italiani. La Farina sarà quindi presente alla kermesse tricolore che si terrà a Ostia il 6 e 7 maggio prossimi.
 

Sport
immagine

Redazione

Frascati (Rm) – L’Asd Judo Energon Esco Frascati non tradisce mai. Nello scorso fine settimana Daniele Mattozzi ha conquistato uno splendido primo posto nella tappa del Gran Prix “Giano dell’Umbria” tenutasi a Terni: l’atleta (e collaboratore tecnico) del team frascatano ha sbaragliato la concorrenza nella categoria 60 chili Senior, sconfiggendo in finale l’abruzzese Manfredo Vernile, ma non potendo godersi a pieno la conquista della medaglia a causa di una brutta botta al costato. «Ho avvertito sin da subito delle buone sensazioni – racconta Mattozzi relativamente alla sua prova – Questa era la mia prima gara nel Gran Prix 2017 e ci tenevo a fare bene, sono andato sul tatami molto carico e sono riuscito a spuntarla». Dopo qualche giorno di riposo per assorbire il colpo al costato, Mattozzi indosserà di nuovo il judogi per preparare gli appuntamenti del mese di aprile. Nella medesima gara, poi, sono arrivati due ottimi terzi posti con Veronica Farina (categoria 52 chili Junior che però era “mista” con i Senior, quindi un risultato di ancora maggior spessore per lei) e Gianluca Mascetti (+100 chili Senior). Grazie a questi tre podi, l’Asd Judo Energon Esco Frascati (che aveva ai nastri di partenza solo questi tre judoka) ha ottenuto un notevole quarto posto nella classifica per club in un trofeo che ha visto partecipare ben 80 società provenienti da tutta Italia.
Sempre a Terni sono scese in campo anche le classi Esordienti A e B e l’Asd Judo Energon Esco Frascati ha centrato un doppio secondo posto con Tommaso Virgilii (categoria 73 chili) e con Eveline Van Bemmelen (48 kg), mentre sono saliti sul gradino più basso del podio Andrea Casagrande e Lorenzo Liciani (entrambi nella categoria 66 kg). Discrete le prestazioni fornite da Mattia Gemmiti (40 kg), Emanuele Centioni (50 kg), Alessio Mariotti (40 kg) e Francesco Di Pietro (40 kg) che si fermavano ai piedi del podio concludendo al quinto posto.
Se il week-end appena messo alle spalle ha visto tanti atleti frascatani in gara, il prossimo fine settimana sarà altrettanto ricco di impegni per il club tuscolano: domani al palazzetto dello sport di Monterotondo Scalo c’è in programma un torneo interregionale federale dedicato alle classi Fanciulli e Ragazzi (atleti dagli 8 ai 10 anni), mentre domenica a Paliano andrà in scena il “memorial Luigi Bucciarelli – campionato regionale Csen” a cui l’Asd Judo Energon Esco Frascati parteciperà con atleti in età Seniores, Juniores, Cadetti ed Esordienti A e B.
 

Inizio
<< 10 precedenti
Pubblicitá
SEPARATORE 5PX OSSERVATORELAZIALETV SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX OFFICINASTAMPA SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact