Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
L'intervista
Il locale circolo del PD ha chiamato a raccolta i suoi per denunciare le mancanze delle giunte romana e di Anguillara
immagine

 

di Silvio Rossi

 

ANGUILLARA (RM) - Mobilitazione al parcheggio dell’ex consorzio agrario di Anguillara, con una cinquantina di persone, che hanno voluto manifestare in favore della realizzazione del sottopasso in luogo del passaggio a livello sulla via Anguillarese, e contro l’ipotesi ventilata della realizzazione di impianti per lo smaltimento dei rifiuti romani nella provincia.


Due temi annunciati nel manifesto che annunciava la mobilitazione
, ma che sono stati affiancati, durante gli interventi, dagli altri problemi che affliggono la cittadina, dalla non potabilità dell’acqua che in questi giorni colpisce l’acquedotto del Biadaro, allo stato delle strade cittadine, alla perdita d’acqua che, proprio nel punto scelto per la riunione, è presente da oltre un mese, come ha testimoniato proprio alcuni giorni fa il consigliere comunale Silvio Bianchini.

 

L’aspetto che ha colpito la nostra curiosità è stata l’assenza, alla manifestazione, della maggior parte dei candidati consiglieri del PD e della lista Flenghi collegata. La credibilità dei partiti la si costruisce con la credibilità delle persone che li compongono; chi meno di un anno fa si è presentato per amministrare una città, e oggi non ha la costanza di presenziare a un’iniziativa organizzata dal partito che si è detto di rappresentare, crea un danno enorme allo stesso partito, facendo capire perché alle elezioni non si sia riusciti ad arrivare al ballottaggio.

 

Tornando ai temi dell’incontro, abbiamo intervistato il consigliere Bianchini, al termine del suo intervento, nel video allegato

Politica
Bianchini (Pd): "Il Presidente del Consiglio quale delegato all'ambiente non ha minimamente informato il Consiglio Comunale della vicenda."
immagine

 

Red. cronaca

 

ANGUILLARA (RM) - "Ieri sera nell'aula consigliare - giovedì 13 ottobre Ndr. -  si è svolto l'ennesimo consiglio farsa di questa amministrazione approssimata e incompetente! Sull'invito di tutta la minoranza (nella riunione di Capi Gruppo) di ritirare i Regolamenti all'ordine del giorno, per una condivisione e ulteriori verifiche in ordine alla regolarità e carenza normativa riscontrata, i fantomatici del Movimento hanno deciso di affrontare il Consiglio ben sapendo delle irregolarità e pregiudiziali che sarebbero emerse in sede di discussione". Questo il commento del Capogruppo Pd Silvio Bianchini in merito alle gravi criticità che si stanno riscontrando ad Anguillara dopo che nella giornata di ieri sono state emesse ben tre ordinanze di non potabilità dell'acqua relative tre acquedotti della città lacustre.


"Non entrando nel merito dei singoli argomenti, voglio soltanto evidenziare i due fatti piu gravi avvenuti. - prosegue Bianchini - Sul Regolamento utilizzo mezzi comunali, fatto ad arte per concedere ai consiglieri l'uso di alcuni mezzi meccanici e auto, non vi era il parere del Responsabile di area che richiamasse le verifiche efettuate con la compagnia di assicurazione, alla domanda posta al Segratario Comunale non ci è stato risposto. In ultimo, più grave dal punto si vista politico è stata l'approvazione dello Statuto Comunale, strumento che detta i principi regolatori e rappresentanza di tutti i cittadini. Siamo alla paranoia da Regolamento copia ed incolla di altri Comuni, preferibilmente della stessa appartenenza politica. Come quello del decoro che da oggi vieta di stendere il bucato al centro storico!!!"


"Ma la cosa più grave accaduta è che mentre il Consiglio era riunito, l'Amministrazione pubblicava le Ordinanze di non potabilità sui tre acquedotti comunali (Montano, Biadaro, Le Pantane). Ordinaze per il superamento dei limiti di arsenico e fecali. Questo è intollerabile!!! e soprattutto il Presidente del Consiglio quale delegato all'ambiente ( secondo il nostro parere, delega illegittima per un consigliere) non ha minimamente informato il Consiglio Comunale della vicenda. Ma neanche i cittadini visto che ne sul sito del Comune ne sono stati apposti manifesti per il paese, che informasserola.gravità della cosa. Come mai.i social sono sempre attivi per le stupidagini che si fanno e quando invece devono comunicare cose omportanti tacciono???? Questo è irresponsabile e procederemo con un esposto alla Procura per verificare se sono state osservate tutte le forme di informazione alla popolazione. Alla quale chiedo di non utilizzare acqua..
Come capo gruppo PD chiedo che il Sindaco venga subito a riferire in Consiglio sulle cause che hanno portato a questa preoccupante situazione".
 

Politica
Bianchini: "Un cumulo di inesattezze e tanta confusione sul tema della variante al piano regolatore."
immagine

Red. Politica

 

ANGUILLARA (RM) - Il Capo Gruppo consiliare del PD ad Anguillara Silvio Bianchini, risponde alle affermazioni fatte dalla Sindaca, pubblicate a mezzo stampa su un giornale online.

Ecco la nota:
"La Sindaca non sa quello che dice oppure i consulenti nominati dal movimento gli fanno dire di tutto e il contrario di tutto, in materia urbanistica e programmazione.
Lasciamo stare le cose generiche dette nella prima parte dell' articolo,dove parla in modo sommario dei problemi di Martignano, per poi arrivare agli affitti dei locali comunali (??) ed ai problemi delle scuole.
Martignano è un problema di normativa urbanistica tenendo conto dell’ assenza del piano di Assetto del Parco e di uno strumento come il PRG.
Sfido chiunque a normare e regolarizzare la fruibilità turistica e le attività commerciali (temporanee) in aree sottoposte a vincoli paesaggistici e ambientali come i parchi.

Quando la Sindaca parla della proroga della Regione, si riferisce forse ad una “Deroga”?
Infatti l’unica soluzione temporanea per poter autorizzare il parcheggio pubblico è chiedere una deroga alla regione, derogando quindi dai vincoli sovraordinati, come fatto ogni anno dalla precedente amministrazione.
La Regione autorizza per il tempo minimo necessario (stagione estiva).

Ora, visto che il piano di assetto è stato pubblicato,
si potrà con le osservazioni, avanzare modifiche per raggiungere un risultato che sia compatibile con le esigenze del territorio e rendere le aree del parco non solo soggette a vincoli ma anche fruibili valorizzando la ricettività turistica (nei limiti della conservazione del territorio). Questa sarà una delle osservazioni proposte che porterò avanti come capo gruppo PD e Gruppo Area DEM. Sulle altre cose , come gli interventi della scuola, ricordo alla sindaca che abbiamo ottenuto Noi il finanziamento e lasciato progetti già in corso per la sistemazione di tre plessi scolastici.
Ci chiarisca Lei quando finalmente i lavori verranno realizzati, visto che si sta utilizzando una procedura di affidamento con lungaggini inaudite senza salvaguardare minimamente (a norma di legge) le nostre Imprese/Ditte locali che oltre ad essere contribuenti, impiegano principalmente manodopera locale.

Dovrebbe spiegare cosa intende per affitti e locali in condizioni disastrose. Vorrei comunicargli che è stata sempre le precedente Giunta a rivedere ed abbassare il contratto di affitto degli uffici comunali, mentre se si riferiva ai canoni che si applicavano ad altre realtà come le associazioni culturali che usufruivano dei locali comunali, allora le dico che tutte le amministrazioni hanno sempre cercato di sostenerle e non di cacciarle. Mi spieghi la Sindaca perché all'ex Consorzio e negli altri locali sono state cacciate le associazioni che svolgevano le loro attività degne di attenzione e di rispetto per le loro finalità culturali e di aggregazione ma dico di più di sostegno sociale.

Un cumulo di inesattezze e tanta confusione sul tema della variante al piano regolatore. Primo, spieghi (o forse i suoi consulenti) come pensano e con quali motivazioni intendono rigettare la variante al PRG.
Secondo, con quali soldi verrà affidato l’incarico ai progettisti per redigere la variante. Graverà sulle case comunali per decine di migliaia di euro.
Terzo, cosa vuole dire con “nuove concezioni di edilizia e di urbanistica”, per non parlare dei soldi per comprare terreni dai privati.

Siamo al delirio dell’approssimazione, ed è grave è il silenzio di tutta la maggioranza che si vedrà costretto a votare una Delibera di consiglio, con risvolti civili e con possibili interventi della Corte dei Conti. Ma qualcuno gli ha detto che nella variante ci sono aree che verranno cedute al Comune per gli standard (scuole, parcheggi, verde pubblico ecc) che con gli strumenti attuativi verranno realizzate da parte dei privati? Siamo alle solite, visto che non sono capace non faccio nulla. Abbiamo anche noi la nostra Raggi nostrana.

Vogliono portare la proposta di una variante su terreni comunali che per la loro ubicazione si trasformerebbero in aree periferiche, dove portare tutte le infrastrutture e servizi. Se questa è l’ipotesi vorremmo un tavolo su cui confrontarci e parlare argomentando i vari punti di vista, ma sappiamo che questo non avverrà perché la partecipazione e trasparenza non è di questa maggioranza, che tanto ne parla ma non la applica in nessuna delle sue poche scelte fatte finora."

Politica
"Il nuovo assessore all'urbanistica non è forse parente stretto di Bianchini? E chi sarà il prossimo capo area dell'urbanistica?"
immagine

Red. Politica

ANGUILLARA (RM) - Riceviamo e pubblichiamo la nota del Consigliere comunale ad Anguillara di centrodestra Antonio Pizzigallo

"Ho letto e riletto più volte la missiva di Paolo Bianchini, sia per la difficoltà di comprendere la sua espressività linguistica contorta, sia perché volevo essere sicuro di comprendere la vera finalità di questo articolo e spero di esserci riuscito. È noto infatti che, quando si ha a che fare con Paolo, bisogna stare attenti a quello che dice o scrive, ma anche cercare di comprendere quello che pensa, che purtroppo, spesso, non corrisponde a quanto viene da lui dichiarato.


Nei miei precedenti comunicati ho soltanto anticipato fatti e sequele che poi si sono puntualmente verificati, senza incolpare nessuno, senza insultare nessuno e soltanto in risposta ad affermazioni storicamente errate.  Non è nel mio stile offendere il prossimo! Mi pareva strano e appare strano tutt'ora, infatti, che siano stati trasferiti centinaia di voti dal PD al movimento 5 stelle, sottolineando tuttavia la legittimità delle scelte degli elettori, verso i quali, tutti, ho il massimo rispetto, a volte non adeguatamente ricambiato. Il razzismo è ben altra cosa!


Avere la coda di paglia porta l'interlocutore ad irritarsi per nulla, negando la realtà che è sotto gli occhi di tutti e non merita ulteriori commenti: il nuovo assessore all'urbanistica non è forse parente stretto di Bianchini? E chi sarà il prossimo capo area dell'urbanistica? Si parla tanto di un altro fedelissimo, Egidio Santamaria. Evidentemente soltanto su una cosa siamo d'accordo io e Paolo: la necessità di portare avanti il PRG, a beneficio della collettività. Ma anche qui c'è una differenza: lui coltiva "interessi particolari", a me interessa soltanto risollevare l'economia della Città, aumentare l'occupazione e quindi garantire il benessere delle famiglie.
Per il resto, quando e come abbandonare la politica lo deciderò io insieme ai miei elettori e alla mia famiglia, ma di certo non farò il portaborse.


Per quanto attiene lo statuto del movimento 5 stelle, che Bianchini sembra conoscere bene, mi pare che, non solo ad Anguillara ma anche nelle altre città, il comportamento dei sindaci pentastellati sia quantomeno criticabile e non in linea con le direttive del movimento. Basta attendere per verificare gli sviluppi futuri!
Infine, per quanto riguarda "archiviare" alcuni protagonisti...beh lui ad Anguillara e' già stato archiviato dagli elettori e dal sottoscritto diversi anni fa, ma mentre io sono rimasto sul territorio, lui si è' riciclato prima nel centrosinistra e poi a Roma.
Auguro buon ferragosto a tutti
Antonio Pizzigallo"

Il Consigliere di centrosinistra Silvio Bianchini in merito all'interrogativo del Consigliere Antonio Pizzigallo relativo "il nuovo assessore all'urbanistica non è forse parente stretto di Bianchini?" ha precisato che: "sulla nostra parentela con avv. Piccioni che non corrisponde al vero, essendo soltanto il compagno di una nostra cugina."
 

Lavori Pubblici
Un milione di euro dalla Provincia di Roma per la copertura della piscina comunale.
immagine

Emanuel Galea

Anguillara (RM) - Senza voler infierire minimamente su un'amministrazione così fragile e così sprovvista di mezzi, non posso comunque tacere dopo l'ennesima solenne dichiarazione del vice sindaco.

Infatti, in una recente nota, Silvio Bianchini ha dichiarato: “Grazie al risanamento del bilancio comunale è stato possibile per l’Amministrazione di Anguillara Sabazia recuperare il contributo della Provincia di Roma, pari a 1.000.000,00 di euro, per la copertura della piscina comunale realizzata per i mondiali di nuoto”.

Sorvolando sull'eventuale idoneità o meno di quella piscina per i “mondiali di nuoto”.  Prendiamo atto quanto il vice sindaco afferma che questa Giunta è riuscita finalmente a sanare il bilancio. Salutiamo con favore la buona notizia perché ciò fa ben sperare in un alleggerimento del carico tributario, quindi su una rimodulazione delle imposte. Dopo un estenuante e complesso iter – spiega Bianchini –  l’amministrazione si è vista riconoscere l’impegno e la caparbietà con cui ha lavorato affinché il polo natatorio venisse definitivamente completato e dato alla disponibilità di tutta la cittadinanza.”

Che l'Amministrazione aveva dato il suo massimo impegno affinché la piscina venisse messa a disposizione della cittadinanza è una dichiarazione circolata in più di qualche occasione.  Sfortunatamente, “il fato” ha sempre lavorato contro e la piscina sta ancora lì, in mezzo all'erbaccia, l'estate l'ha sorpresa mentre ancora vuota, da sistemare, senza copertura, abbandonata , con unici visitatori  le pecore che la osservano dai prati sovrastanti.  

Concludendo la sua recente nota, Bianchini poi auspica che questa volta il contributo della Provincia non vada perso. Facciamo gli scongiuri, anche se le esperienze passate poco spazio lasciano per ben sperare. “Inaugurata da poco la Piscina comunale è ormai in funzione. "La struttura è aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 9.30 alle ore 19.00”.  Non è pubblicità di oggi. Questo spot si leggeva i primi di agosto 2010. L'opera è nata nel 2009 e qualcuno sostiene ancora che sta in fase di realizzazione.

Le buone intenzioni lastricano, oltre che le vie dell'inferno anche quelle mal messe di Anguillara. Forse sarebbe il caso di dire : dita incrociate sull 'Amministrazione del poi,poi e la piscina del mai, mai.

ARTICOLI PRECEDENTI:

 

   06/12/2012 ANGUILLARA – UDC: “PISCINA COMUNALE RISCHIA REVOCA FINANZIAMENTO PER INCAPACITA’ AMMINISTRATIVA”

 

Cronaca nera
Si ipotizza che la giovane sia stata colta da malore improvviso, una ipotesi molto concreta visto che sembrerebbe che la ragazza fin da piccola soffrisse di crisi epilettiche.
immagine

Il vice sindaco di Anguillara Silvio Bianchini ha asserito che sul cadavere non sarebbero state trovate prove relative a possibili ferite.

Francesco Guidi, comandante della polizia municipale di Anguillara ha fatto sapere che sul corpo è stata trovata anche della sabbia e delle alghe a conferma dell'ipotesi di una permanenza prolungata in acqua del corpo.

 

Chiara Rai
Anguillara (RM) - Un giovane corpo sotto un telo bianco in riva al lago di Bracciano nella frazione di Vigna di Valle ad Anguillara Sabazia. Il cadavere della sedicenne Federica Mangiapelo è stato ritrovato ieri mattina intorno alle 8:00, a ridosso della riva, da un passante che ha allertato subito i carabinieri. Ancora è giallo sulle cause della morte della ragazzina originaria di Anguillara che si è spenta dopo una vita familiare non facile, nonostante la sua bellezza e gioia di vivere. Bionda, occhi chiari e tanto rammarico per la separazione dei genitori, per il via vai degli assistenti sociali e il recente ictus della mamma che intanto si è costruita una vita con un altro uomo. Federica lascia il fratellino piccolo di dieci anni a lei molto legato e i genitori. Si ipotizza che la giovane sia stata colta da malore improvviso, una ipotesi molto concreta visto che sembrerebbe che la ragazza fin da piccola soffrisse di crisi epilettiche. Un primo esame medico sul cadavere ha consentito almeno di escludere la presenza di ferite o segni evidenti di violenza. Lo ha ribadito anche il vicesindaco di Anguillara, Silvio Bianchini il quale ha asserito che sul cadavere non sarebbero state trovate prove relative a possibili ferite. Francesco Guidi, comandante della polizia municipale di Anguillara ha fatto sapere che sul corpo è stata trovata anche della sabbia e delle alghe a conferma dell'ipotesi di una permanenza prolungata in acqua del corpo. Sarà ora l'esame autoptico a stabilire con certezza le cause del decesso. Presso l’Istituto di medicina legale de La Sapienza a Roma sarà eseguita l'autopsia disposta dalla Procura di Civitavecchia. La ragazza, stando ai primi accertamenti, sarebbe morta tre o quattro ore prima del ritrovamento. Il decesso risalirebbe quindi intorno alle quattro o le cinque del mattino. I carabinieri di Bracciano stanno sentendo famigliari, amici e conoscenti della ragazza nel tentativo di delineare un quadro più chiaro che possa indirizzare alle cause della morte. Il padre della ragazza è un commerciante ambulante di Anguillara, la madre invece lavora in una cooperativa sociale. Tra le persone ascoltate dai magistrati e dagli inquirenti anche il fidanzato della ragazza, prelevato a Formello dai carabinieri e portato al comando della compagnia per ulteriori accertamenti. Le persone che conoscono il ragazzo di Federica, lo descrivono come una persona tranquilla che spesso accompagnava con la macchina la ragazza per evitarle di andare a piedi. Di fatto gli inquirenti non escludono alcuna causa per il decesso di Federica: un malore, una possibile pista passionale o l'assunzione di stupefacenti. Già al mattino erano iniziate le ricerche della giovane a seguito della scomparsa denunciata dai genitori dopo aver appurato che  la figlia non aveva fatto ritorno a casa. Federica, infatti, uscita la sera del 31 ottobre in compagnia di amici avrebbe partecipato ad una festa di Halloween. Infatti in un locale poco distante era stato organizzato un party privato con ingresso ad invito. Interrogati dai carabinieri, i titolari del locale avrebbero però detto di non aver notato la presenza della ragazza.

ARTICOLI PRECEDENTI:


 

Servizi Sociali
Già nell’agosto 2011 l’amministrazione ha dovuto denunciare, la mancata comunicazione da parte delle istituzioni del trasferimento di profughi provenienti dagli sbarchi a Lampedusa.
immagine

Emanuel Galea

Nella struttura dell’ex agriturismo in via di Tragliatella al civico70 ad Anguillara, la notte di venerdì 12 ottobre, la Polizia Municipale, durante un controllo di routine, ha scoperto, a sorpresa, la presenza d’undici profughi pakistani. E’ stata informata l’Amministrazione che si è dichiarata completamente all’oscuro di tutto.  Sabato, il Sindaco ha convocato una conferenza stampa per informare la cittadinanza dell'accaduto e chiarire la sequela dei fatti. Gli amministratori hanno spiegato che non è per niente chiaro il passaggio dei profughi da Lampedusa ad Anguillara. Il Sindaco ha ribadito che nessuna informativa ufficiale, da parte della Presidenza  del consiglio dei Ministri dipartimento della Protezione civile, né del Commissario delegato per l’emergenza umanitaria gli è stata recapitata. Questo caso non è nuovo nel suo genere. Già nell’agosto 2011 l’amministrazione ha dovuto denunciare, la mancata comunicazione da parte delle istituzioni del trasferimento di profughi provenienti dagli sbarchi a Lampedusa. Questo episodio crea non pochi problemi all’amministrazione. Spiega il vice sindaco Silvio Bianchini, che la stessa struttura dell’ex agriturismo è in parte abusiva. Esiste inoltre un problema di tipo sanitario. La struttura non è idonea per accogliere un numero elevato di persone. Dicono gli amministratori che non sanno se ne arriveranno altri. Ancora fresco nella loro memoria l’episodio del 12 gennaio 2012. Tanti si ricordano le proteste di un centinaio di profughi che richiedevano asilo, alloggiati per mesi in quel sito. I problemi sono di diversa natura, abusivismo, fognature, sanitario. Il sindaco, Francesco Pizzorno, mentre ha voluto esprimere solidarietà a questi undici profughi, precisando che l’amministrazione favorisce la politica dell’accoglienza. Nello stesso tempo protesta formalmente perché il Comune non è stato informato dalle istituzioni del trasferimento dei profughi ad Anguillara.

Inizio
<< 10 precedenti
10 successivi >>
Pubblicitá
SEPARATORE 5PX banner - 925 SEPARATORE 5PX 113 2 puntata SEPARATORE 5PX 113 1 puntata SEPARATORE 5PX ITALA SCANDARIATO SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact