Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Eventi & Manifestazioni
28,29 e 30 luglio 2017 - strada provinciale 18/c (Via del Vivaro) n. 9
immagine

 

Redazione

 

Un fine settimana, nel cuore del Parco Regionale dei Castelli Romani, ai Pratoni del Vivaro, ricco di appuntamenti per adulti e bambini con la festa del buttero contemporaneo, che vedrà laboratori di artigianato tradizionale buttero, laboratori su temi ambientali a cura dell’Ente regionale Parco dei Castelli Romani e dell’associazione Pandora Casa Natura, e temi scientifici a cura dell’Agenzia Spaziale Europea. Programmati anche spettacoli e caroselli con i butteri tradizionali dell’Alta Tuscia Laziale e i “Butteri Contemporanei” di Equiazione e Ciampacavallo. Sono stati inoltre previsti un punto ristoro, area pic-nic, stand informativi e di artigianato e la sera concerti, spettacoli di danza e intrattenimento.

“L'idea del Buttero Contemporaneo – fanno sapere gli organizzatori - nasce dalla convinzione che mantenere un legame con le proprie origini e maturare un senso di sana appartenenza e di conoscenza della propria storia, sia fondamentale per vivere a pieno il presente e costruire un futuro sostenibile. Da qui la volontà di reinterpretare una figura professionale della nostra tradizione, quella del buttero che, in chiave contemporanea, diventa veicolo per valorizzare il territorio e sua la cultura, fare esperienza dell’ambiente per conoscerlo e viverlo responsabilmente. Recuperare e trasformare la cultura tradizionale equestre promuovendo una gestione naturale del cavallo rispettosa della sua identità, realizzare un contesto protetto, non assistenziale, in cui anche i soggetti con disagio o disabilità possano trovare nelle attività proposte un senso di appartenenza alla comunità.”

Il programma:


VENERDI’ 28 LUGLIO

Dalle 10 alle 13 “LO ZAINO DEL GUARDIAPARCO” Laboratorio per bambini per raccontare le azioni a tutela dell’ambiente partendo da quello che il Guardiaparco porta con sé nell’attività di vigilanza, a cura del Parco Regionale dei Castelli Romani.
Ore 16 “FACCIAMO RETE!” Tavola rotonda con Associazioni e Istituzioni del territorio per discutere di sociale, ambiente, turismo e tradizioni. Partecipano tra gli altri Marta Bonafoni, Consigliera Regionale del Lazio; Tiziana Biolghini, Dirigente Regionale Lazio Salute e Politiche Sociali, Daniele Ognibene, Presidente del Consiglio Comunale di Velletri, Giulia Ciafrei, Assessore del Comune di Velletri, Commissione Pari Opportunità; Barbara Cerro, Assessore alle politiche sociali del Comune di Marino.
Ore 18 “SPETTACOLO BUTTERO CONTEMPORANEO” – “SPETTACOLO BUTTERINE” Butteri contemporanei e branco di cavalli di Equiazione insieme per uno spettacolo integrato all’insegna del gioco e del divertimento!

SABATO 29 LUGLIO

Dalle 10 alle 13 “A CACCIA DI SPETTRI” Costruiamo insieme uno spettroscopio e scopriamo la magia della luce, nel laboratorio per bambini a cura di ESA (Agenzia Spaziale Europea).
Ore 16 “LABORATORIO DI ARTIGIANATO BUTTERO” Laboratorio per adulti e bambini per imparare a costruire capezze in corda e bastoni butteri.
Ore 18 “SPETTACOLO BUTTERI TRADIZIONALI” Caroselli della tradizione maremmana del gruppo di butteri “Don Chisciotte” della asd Cavalieri del Giglio di Valentano dell’Alta Tuscia Laziale. “SPETTACOLO BUTTERINE” – “SPETTACOLO BUTTERO CONTEMPORANEO” Butteri Contemporanei e branco di cavalli di Equiazione insieme per uno spettacolo integrato all’insegna del gioco e del divertimento!

 

DOMENICA 30 LUGLIO
Dalle 10 alle 13 “SFARFALLAMENTE” Avventure con le farfalle ed altri strani insetti a cura dell’Associazione PandoraCasaNatura.
Ore 16 “LABORATORIO DI ARTIGIANATO BUTTERO” Laboratorio per adulti e bambini per imparare a costruire capezze in corda e bastoni butteri.
Ore 18 “SPETTACOLO BUTTERI TRADIZIONALI” Caroselli della tradizione maremmana del gruppo di butteri “Don Chisciotte” della asd Cavalieri del Giglio di Valentano dell’Alta Tuscia Laziale. “SPETTACOLO BUTTERINE” – “SPETTACOLO BUTTERO CONTEMPORANEO” Butteri Contemporanei e branco di cavalli di Equiazione insieme per uno spettacolo integrato all’insegna del gioco e del divertimento!


 

Sistema Bibliotecario
Insediato il nuovo consiglio di Amministrazione
immagine

 

CASTELLI ROMANI (RM) - Si è riunita lunedì 24 luglio 2017, a Genzano presso la sede del Consorzio SBCR, l’Assemblea consortile di insediamento del nuovo CdA del Consorzio per il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani, nominato in una prima sessione assembleare svoltasi la settimana precedente.
Il Direttore dell’Ente, Giacomo Tortorici, ha fatto gli onori di casa presentando innanzitutto i nuovi membri del Consiglio - Maria Paola De Marchis, Ascenzo Lavagnini, Roberto Libera e Valentina Sollecito - e il nuovo Presidente, Giuseppe De Righi.

Cinque personalità di spessore, con maturata esperienza sul territorio e non solo, in ambito culturale e gestionale.

Di grande esperienza Giuseppe De Righi, che non ha bisogno di presentazioni. Più volte consigliere con incarichi assessorili presso il Comune di Rocca Priora e la Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini, è l’attuale Presidente del GAL Castelli Romani e Monti Prenestini, carica che lascerà dopo l’estate per dedicarsi totalmente al nuovo e impegnativo ruolo in SBCR.
Esperto di cinema, autore cinematografico e televisivo, sceneggiatore, scrittore, saggista, animatore culturale di rilievo nazionale e non solo Ascenzo (Enzo) Lavagnini, attualmente responsabile dell’Archivio Pier Paolo Pasolini istituito dal Comune di Ciampino, in cui risiede, nonché membro della Commissione di Revisione Cinematografica per nomina del ministro Dario Franceschini, e collaboratore del Museo Nazionale del Cinema di Torino.
Antropologo specializzato in storia delle religioni e ottimo conoscitore e studioso dei siti paleocristiani di Roma e del territorio castellano, a cominciare dalla Catacomba di San Senatore ad Albano della quale è Direttore, assieme al Museo della stessa Diocesi, Roberto Libera, che dal 2016 è anche curatore, per incarico vescovile, della Biblioteca Pubblica Statale annessa al Monumento Nazionale di Grottaferrata.
Laureata in Scienze dell’Amministrazione con una lunga esperienza in gestione aziendale maturata in ambito sanitario locale la veliterna Maria Paola De Marchis, attualmente impiegata presso la Direzione sanitaria dell’ospedale di Velletri, ma anche animatrice culturale in veste di Presidente dell’Associazione Calliope e del Museo delle Religioni “Raffaele Pettazzoni”.§
Infine, da Frascati, la docente Valentina Sollecito, plurilingue - Spagnolo, Inglese e Tedesco -, già team leader presso l’ESRIN di Frascati (sede italiana dell’ESA) e site coordinator presso l’ESOC (sede tedesca dell’Agenzia Spaziale Europea), ma con una formazione curriculare in cui figurano anche Marketing, Counselor e Beni Culturali della Chiesa.
Una squadra eterogenea, dunque, estremamente ricca di competenze e professionalità, ottimamente in linea con le finalità dell’Ente che, volontariamente e senza alcuna retribuzione, si accinge su mandato dei sindaci a guidare e indirizzare.

Giuseppe De Righi ha voluto «raccontare soprattutto lo spirito» di quelli che saranno i futuri obiettivi del Consorzio, rinviando a fine anno la presentazione del Piano-Programma, «dopo una fase di ascolto di tutti i sindaci del territorio, perché sia un Piano condiviso».
Il neopresidente ha ringraziato, prima di tutto, l’uscente CdA e tutti coloro che lo hanno preceduto, dai quali si è detto consapevole di raccogliere «un’eredità di valore», che ha auspicato di saper «conservare nella sua interezza e, per quanto possibile, implementare e migliorare». Ha quindi fornito una sintetica ma precisa anticipazione delle linee programmatiche che ispireranno il nuovo Consiglio di Amministrazione. A cominciare dalla sua autonomia tecnico-operativa, in linea con la identità di fatto “aziendale” del Consorzio, Ente che pur avvalendosi di fondi pubblici ha bisogno di un oculato sistema amministrativo sotto l’aspetto sia contabile che patrimoniale. Ha affermato la necessità di una riorganizzazione strutturale dell’Ente, con una trasparente separazione tra attività e ruoli di indirizzo, tra gestione e controllo politico-amministrativo. Ha ricordato i lavori già in atto - e che il nuovo CdA riprenderà - in direzione di una revisione dello Statuto del Consorzio, che lo adegui sia alla normativa sopravvenuta che alle sue nuove finalità e competenze - il turismo e la valorizzazione del territorio - che rappresentano anche un impegno preciso dell’Assemblea consortile.

Alle parole di De Righi sono seguiti gli interventi dei sindaci di Ciampino, Giovanni Terzulli ed Albano, Nicola Marini, che hanno sottolineato le capacità creative ed aggregative del Consorzio sia sul piano culturale che, oramai, anche su quello turistico. Anche Fabio D’Acuti sindaco di Monte Compatri, riconoscendo quello bibliotecario come «un sistema ormai consolidato che funziona, e dà risposte ai cittadini» e dicendosi possibilista anche sul sistema turistico, benché «di più difficile gestione», ha assicurato che il suo Comune non farà mancare il proprio contributo all’Assemblea, purché il CdA lavori in sinergia con i sindaci e il nuovo statuto sia chiaro nei ruoli e nel modus operandi, mentre Emanuela Bruni assessore del Comune di Frascati ha affermato che la sfida del turismo è sicuramente affascinante ma non deve togliere risorse alle attività culturali proprie del Consorzio.

L’Assemblea ha infine proceduto alla nomina del nuovo revisore dei conti dell’Ente, che sarà il dott. Vittorio Bevilacqua, sorteggiato fra quattro nominativi proposti dai sindaci.
L’assise si è sciolta con il sincero augurio di un buon lavoro al nuovo CdA da parte di tutti i presenti, e con l’appuntamento al “Buy Lazio” di settembre a Villa Mondragone, dove - ha ricordato De Righi - «saremo tutti chiamati a rappresentare i Castelli Romani!».

Droga in Capitale
Arrestato 66enne romano per detenzione e spaccio di stupefacenti
immagine

 

ROMA - Continuano i controlli della Polizia di Stato nella zona di Colli Aniene: gli agenti del commissariato San Basilio, diretto da Agnese Cedrone, hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. B.L. pregiudicato romano di 66 anni, risultato beneficiario anche di una pensione per invalidità.
Dopo un lungo appostamento, nei pressi del parco “Tozzetti”, gli investigatori, hanno notato l’uomo avvicinarsi a un albero, e iniziare a scavare, prelevando dal terreno un contenitore di plastica per rullini fotografici.
Accortosi dei poliziotti, il “nonno spacciatore” ha cercato di disfarsi goffamente del recipiente.
Recuperato, all’interno sono state rinvenute quindici dosi di cocaina e due di hashish, pronte per essere vendute. Successivamente nel suo appartamento, veniva ritrovato e sequestrato materiale per il confezionamento delle dosi e denaro contante riconducibile all’attività di spaccio.
B.L., già sottoposto a avviso orale e obbligo di firma, è stato arrestato ben quattro volte dall’inizio dell’anno dagli stessi agenti, sempre per spaccio.

Sport
immagine

Redazione

Roma – Una grande festa per un appuntamento ciclistico che ormai è molto atteso nell’ambiente laziale e non solo. Il Team Coratti ha organizzato la terza edizione del memorial “Francesco Coratti e Ezio Santaroni – Trofeo Bar Scacco” (dedicata alla categoria Juniores) che si è svolta domenica e ha registrato tanta curiosità e interesse da parte di addetti ai lavori e semplici appassionati. A vincere è stato Lorenzo Quartucci del Team Mocaiana Gubbio che si è infilato nella fuga decisiva a tre (assieme all’altro umbro Bruno Aslani) provocata dallo “strappo” del corridore di casa Matteo Prata, atleta della borgata Finocchio che ha provato a dare lo scossone sulla salita di Monte Compatri e che ha poi chiuso al terzo posto. La manifestazione, infatti, ha previsto un percorso di dodici chilometri da ripetere per sei volte con partenza e ritorno su via Casilina, nei pressi della storica autocarrozzeria della famiglia Coratti: l’unica eccezione era programmata per l’ultimo giro in cui, per l’appunto, c’era la deviazione sulle salite verso Monte Compatri. «Siamo molto contenti di come sono andate le cose dal punto di vista organizzativo – dice Simone Coratti, presidente del team organizzatore – La prestazione di Prata ci ha regalato ulteriore soddisfazione: Matteo ha dimostrato una volta ancora di essere molto abile in salita ed è stato tra i protagonisti della manifestazione di domenica, anche se nel finale gli è mancato il guizzo decisivo. Ma Prata si era comportato egregiamente anche qualche giorno fa sulle dure salite della “3giorni orobica” ad Abano Sant’Alessandro, quindi significa che è in un ottimo momento di forma». Per il Team Coratti, presentatosi ai nastri di partenza con dodici ragazzi, da segnalare anche la buona prestazione di Patrick Favaro che si è piazzato al 15esimo posto. Ora il gruppo capitolino guarda avanti ad un altro appuntamento di grande prestigio. «Domenica saremo presenti alla Pescara-Campo di Giove, una gara in linea di 100 chilometri sempre dedicata alla categoria Juniores – chiosa Simone Coratti -. L’anno scorso fummo protagonisti piazzando due nostri atleti ai primi due posti, speriamo di poterci togliere altre soddisfazioni anche in questa edizione».
 

Economia & Finanza
La Capitale è tipicamente conosciuta come una città mondana, dove gli eventi sono molto importanti e sfarzosi
immagine

 

Redazione


ROMA - Il compimento della maggiore età è un momento importante nella vita della persona, rappresenta il passaggio all'età adulta ed alla consapevolezza di dover prendere scelte importanti per la propria vita in autonomia. Nel corso degli anni anche il modo di festeggiare il proprio diciottesimo compleanno è totalmente cambiato tra le varie generazioni: Tempo addietro, ad esempio per i nostri genitori, era uso festeggiare in casa tra amici, alla buona, senza troppi dettagli o richieste, una chitarra ed una pizza insomma. Ma i tempi cambiano come la moda tra i ragazzi, ed anche il mondo delle feste di 18 anni è mutato sia a livello organizzativo che per il suo significato sociale intrinseco. Basta infatti osservare la quantità di siti web dedicati all’argomento quando sui motori di ricerca si scrive Festa 18 anni Roma.


Per i giovani d'oggi festeggiarlo come si deve è d'obbligo, nella location alla moda e con la musica giusta per rendere il momento indelebile e soprattutto per stupire i tanti invitati. Oggi ogni ragazzo che si appresta a compiere 18 anni sogna una festa strabiliante, maestosa, monumentale, che rimarrà nella mente dei suoi amici per sempre. La festa di 18 anni è diventata una carta d'identità dello status del ragazzo, una festa deve essere spettacolare non solo per il divertimento degli invitati, ma anche per la reputazione della stessa persona nei confronti degli altri presenti. Sull'esempio di molti film e programmi televisivi americani, come Project X oppure Animal House, l'organizzazione di una festa di 18 anni è diventata materia di professionisti del settore, capaci di ricreare situazioni ed ambientazioni tipiche di un grande evento. Roma è tipicamente conosciuta come una città mondana, dove gli eventi sono molto importanti e sfarzosi, tra questi anche le feste di 18 anni hanno il loro grandissimo rilievo ed importanza. Come detto in precedenza, sono presenti varie realtà imprenditoriali sono specializzate nell'organizzazione di diciottesimi a Roma, ma dopo un approfondita ricerca abbiamo rilevato che Feste18anniaroma.org è uno dei siti web più completo per coloro che hanno intenzione di realizzare un party indimenticabile. Il portale è gestito dalla CapitalEventi, agenzia d'organizzazione eventi di Roma, che da oltre 20 anni si occupa di organizzare eventi e manifestazioni per grandi clienti e partner commerciali. L'agenzia sita in via Lucio Furio, 3 a Roma, è celebre per la grande professionalità di organizzazione dei suoi servizi e per l'altissimo livello delle feste organizzate.
 

Le Location:
Un proverbio indiano ricorda "Non è importante dove sei, ma è importante con chi sei'', in parte è vero, ma oltre la compagnia, per una festa sensazionale anche il luogo dove si svolge ha il suo forte peso per la riuscita. Feste18anniaroma.org portale di riferimento per le feste a Roma, offre tutte le informazioni necessarie per la buona riuscita della propria festa di 18 anni a Roma, offrendo un vasto catalogo di location uniche ed affascinanti da poter scegliere e visionare per lasciare i propri amici a bocca aperta. piscine, ville, discoteche, loft, grotte, queste sono solo alcune delle scelte possibile per il luogo della vostra festa di 18 anni a Roma.
I locali sono suddivisi per zone di Roma (Centro, Sud, Est, Ovest, Ostia) cosi da scegliere il locale perfetto per le proprie esigenze di location o logistiche di qualsiasi voglia e necessità. Feste18anniaroma.org collabora da tanti anni con locali che sono vere e proprie istituzioni della nightlife capitolina come il Club 52 e lo Studio 1051, icone storiche della vita notturna di Roma, magici luoghi che hanno accompagnato generazioni nelle loro serate mondane. Oltre alle classiche discoteche propone luoghi particolarmente raffinati come il Velvet e le Officine Farneto, luoghi dalla particolare sobrietà ed eleganza; per gli eventi estivi conta sulla collaborazione di location perfette per i pool party come la Villa del Sole e la New Green Hill, immerse nel verde e provviste di piscina.
 

La sezioni del sito:
Il sito presente all'indirizzo www.feste18anniaroma.org, è molto ben strutturato e funzionale, facilmente fruibile dall'utente, dove sono contenute tutte le informazioni necessarie per l'organizzazione di una festa di 18 anni a Roma. Sono presenti varie sezioni che indicano le varie tipologie di location, divise per luogo, tipologia di festa e di struttura; una pagina che raccoglie le testimonianze dei clienti; una sezione di Frequently Asked Questions che raccolgono le info tipiche sulle feste; il blog aziendale ed infine la sezione contatti.

Le F.A.Q, interessantissime risposte degli esperti di Feste18anniaRoma.org alle classiche domande sul tema, con preziosi consigli per la corretta riuscita del party, dei vari momenti della festa, dritte sulla musica da utlizzare e suggerimenti utili per risparmiare, senza abbassare la qualità.

Ulteriore sezione veramente utile è il blog dell'agenzia: curato nei minimi particolari, è uno spazio ricco di tips,  spunti, che vanno dalla scelta dei cocktails alla tipologia di buffet, passando dai giochi e dalle attività per personalizzare e rendere sfiziosa e piacevole il proprio diciottesimo a Roma con simpatia ed allo stesso tempo con grande classe ed eleganza. Infine è presente una classica sezione ''Contatti'' dove è possibile richiedere informazioni oppure un preventivo gratuito per la vostra grandiosa festa.
 

In conclusione:
Il settore è sempre più in crescita e questo esempio di attività riportata è soltanto un modo per cercare di rendere l’idea del tipo impegno e di organizzazione che vi è dietro “una semplice festa di compleanno”. Creare un evento privato che comprenda cibo, bevande, musica, luogo adatto una giusta separazione tra giovani e meno giovani e fare in modo che il costo complessivo non sia elevato ma che contemporaneamente soddisfi le esigenze del festeggiato deve essere un lavoro da veri professionisti del settore. Dunque il consiglio principale è quello di controllare che alla fine di ogni sito web su cui si va a ricercare informazioni vi siano riportate informazioni come la Partita IVA dell’azienda proprietaria del sito, che vi siano almeno delle recensioni sul servizio offerto e che il sito presenti testi completi e cristallini sotto tutti i punti di vista relativi alle modalità di organizzazione e pagamento. Ultimo consiglio è quello di contattare telefonicamente l’azienda per avere informazioni e porre domande personalizzate perché si sa che ogni persona ha i suoi personalissimi gusti.
 

Lazio in fiamme
Bloccati un 21enne e tre 16enni mentre davano alle fiamme il terzo rogo dopo averne appiccato altri due a poca distanza
immagine


MONTALTO DI CASTRO (VT) - L’estate del 2017 sicuramente verrà ricordata per l’estensione e la quantità degli incendi che l’hanno caratterizzata, molti dei quali, purtroppo, di origini dolose con il solo scopo di distruggere le bellezze paesaggistiche, come peraltro accaduto la scorsa settimana sul litorale tosco-laziale, ove sono andati in fumo ettari di macchia mediterranea.
Questa volta, fortunatamente, le tempestive segnalazioni dei cittadini ed il pronto intervento dei Carabinieri e dei soccorsi scongiuravano il peggio. Ieri pomeriggio in Montalto di Castro i Carabinieri della locale Stazione venivano allertati per del fumo proveniente dal bosco di pini e cerri costeggiante la SP Litoranea; sul posto individuavano e bloccavano 4 amici, un 21enne e tre 16enni, tutti provenienti da Roma Capitale, mentre davano alle fiamme il terzo rogo dopo averne appiccato altri due a poca distanza. Grazie al rapido intervento dei Vigili del Fuoco e dell’antincendio della locale Protezione Civile, le fiamme venivano immediatamente arginate e spente pur danneggiando 250 mq di macchia mediterranea interessando anche alberi di alto fusto.
I Carabinieri di Montalto di Castro al termine degli accertamenti riuscivano ad acquisire elementi incontrovertibili sulle responsabilità dei 4 che ammettevano il reato giustificando la loro condotta in una bravata. Il maggiorenne veniva arrestato mentre i minori deferiti alla Procura di Roma, tutti per il reato di incendio doloso. Le indagini da parte dei Carabinieri continuano per accertare l’eventuale presenza in zona dei 4 amici, in concomitanza degli incendi che si sono verificati nei giorni scorsi.

Capitale criminale
Bloccato e arrestato dopo una fuga a piedi in via Principe Aimone
immagine

 

ROMA - Ha strappato la catenina d’oro ad una turista di Udine nella stazione della metro A Manzoni. Lo scippatore, un tunisino di 36 anni, è stato bloccato e arrestato dopo una fuga a piedi in via Principe Aimone. Lo scippo è stato notato dai carabinieri della compagnia piazza Dante e dagli agenti del Reparto Mobile di Firenze, impegnati in un servizio di controllo del territorio nella zona. La turista italiana, 63 anni, ha riportato delle lesioni, seppur lievi, che l’hanno costretta ad andare al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Addolorata, dove è stata medicata e dimessa con due giorni di prognosi per un trauma al collo. All’uscita dall’ospedale, la donna ha trovato i carabinieri e gli agenti della polizia che le hanno restituito la catenina rubata, facendole tornare il sorriso. Lo scippatore, che dovrà rispondere del reato di rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale, è stato trattenuto in caserma, a disposizione dell’autorità giudiziaria e in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

Sport
immagine

Redazione

Roma – La Polisportiva Borghesiana volley, chiuso il torneo misto inter societario organizzato da Federica Zoffranieri (una delle componenti della Seconda divisione), sta lavorando in vista della prossima stagione. Al di là degli aspetti tecnici, il settore della pallavolo si sta occupando di un delicato aspetto legato alle strutture. Una decisione del Comune di Roma (a cui è seguita l’azione del Municipio VI) ha impedito alle società che hanno già in concessione impianti comunali di poter partecipare ai bandi per altre strutture come le palestre scolastiche. Il caso ha investito anche la Polisportiva Borghesiana: il club capitolino, già titolare della concessione del centro sportivo “Brasili” (che è utilizzato dal settore calcio e anche dal volley, visto che c’è un pallone tensostatico all’interno del centro), è stato dunque estromesso dal bando che riguarderà l’assegnazione della palestra della scuola “Marco Polo” in via Paternò. «Una decisione che ci ha lasciato sgomenti – commenta Stefano Criscuolo, uno dei responsabili del settore volley – Quello è un punto storico per una associazione come la nostra che anche in quella palestra ha mosso i primi passi sportivi, oltre trent’anni fa. Il regolamento studiato dal Comune di Roma, che comunque aveva dato la possibilità ai Municipi di prorogare i vecchi accordi in caso di problematiche (cosa che non è avvenuta per il Municipio VI, ndr), ci ha penalizzato e per questo abbiamo avviato un’azione legale contro questa decisione e potremmo valutare anche un ricorso al Tar se ne saremo costretti. Tra l’altro i bandi hanno scadenza 20 luglio e quindi anche come tempistica si rischierà di consegnare queste strutture alle società a novembre inoltrato, con le stagioni agonistiche già avviate da tempo. Non è giusto penalizzare associazioni come la nostra che da tanti anni svolge un servizio importantissimo in questo territorio e che decisioni come queste possono mettere seriamente in discussione. Il ruolo prima di tutto sociale di club come la Polisportiva Borghesiana è determinante per la crescita di tanti ragazzi che, in alternativa, sarebbero costretti a rivolgersi a strutture private o magari abbandonare lo sport per motivazioni economiche».
In attesa di capire come finirà questa intricata vicenda, il club capitolino sta comunque pensando alla parte tecnica. «Avremo l’ingresso di un nuovo tecnico nel nostro organigramma – dice Criscuolo – Si tratta di Giorgio Lococo, proveniente dal Volley Club Frascati: prenderà in carico la nostra Seconda divisione maschile ed essendo un tecnico capace di lavorare sui giovani, ci auguriamo possa ottenere buoni risultati coi nostri ragazzi. Al suo fianco ci sarà Noemi Ligenti alla quale vorremmo affidare anche un gruppo di settore giovanile maschile puro, qualora ci saranno i numeri per crearlo. Per il settore femminile, al momento, possiamo dire che Marco Aquili resterà alla guida della prima squadra che giocherà in Seconda divisione e che i tecnici della passata stagione saranno confermati, ma con ogni probabilità ci sarà una rotazione rispetto ai gruppi allenati nell’ultimo campionato. Infine stiamo allestendo anche due gruppi Amatoriali, uno misto e uno femminile, per replicare la bella esperienza della passata stagione e accontentare le tante richieste che ci stanno arrivando».
 

Capitale criminale
I Carabinieri arrestano un uomo di origini calabresi, di 29 anni
immagine

 

ROMA - I Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale hanno arrestato un uomo di origini calabresi, di 29 anni, responsabile di una serie di estorsioni continuate ai danni di frequentatori di siti di incontri a luci rosse. All’uomo, i Carabinieri hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, che dispone gli arresti domiciliari, al termine di un’attività investigativa che è stata coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, Gruppo reati gravi contro il patrimonio e stupefacenti, diretto dal Procuratore Aggiunto Dott.ssa Lucia Lotti.
L’arrestato è accusato, tra l’agosto 2015 e il febbraio 2017, di ben 10 estorsioni, alcune tentate altre invece andate a buon fine; dopo aver creato alcuni falsi profili di escort su siti di incontri on-line, indicava un numero di telefono a cui gli uomini interessati, in cerca di incontri a luci rosse, potevano inviare messaggi tramite Whatsapp. Dopo il primo contatto l’uomo richiamava gli ignari interessati clienti, accusandoli di aver fatto perdere tempo alle ragazze che si prostituivano e, spacciandosi per appartenente al clan dei Casamonica, li minacciava di rivelare la loro ricerca di avventure a luci rosse alle mogli se non avessero pagato somme di denaro, in alcuni casi fino a 3.000 euro.

L’arrestato minacciava le vittime asserendo che il sito di incontri era “roba sua e della sua famiglia”, pretendendo il risarcimento alle ragazze contattate per i mancati incontri.
“So che hai scritto a tante ragazze facendogli perdere tempo e soldi; hanno perso 2.000 euro. L’hai visto il funerale di mio padre? Ti giuro sulla tomba di mio padre o risolvi sta situazione oppure vengo lì e ti sparo…” “ Devi lasciare in pace le mie ragazze altrimenti lo dico alla tua fidanzata”; questo il contenuto di alcune delle conversazioni intercettate dai Carabinieri. Molti sono i clienti caduti nella trappola e condizionati dalle capacità intimidatoria del nome Casamonica e dalla minaccia di rivelare le conversazioni imbarazzanti alle mogli ed alle fidanzate. Il pagamento veniva effettuato su carte ricaricabili Postepay che da accertamenti sono risultate riconducibili a lui.
I casi di estorsione scoperti sono dieci ma gli inquirenti sospettano che siano molte di più le vittime cadute nella rete criminale dell’estorsore.
Le indagini sono ancora in corso e chiunque ritenga di essere stato vittima di questo individuo è invitato a sporgere denuncia.

Roma criminale
Attimi di terrore; i malviventi minacciano clienti e dipendenti
immagine

 

ROMA - Sono stati intercettati a bordo di un ciclomotore di grossa cilindrata in via di Trigoria dopo aver compiuto una rapina in farmacia. I carabinieri, insospettiti dalla presenza in strada dei due, noti pregiudicati di Pomezia di 53 e 40 anni, hanno effettuato accertamenti ed è emerso che poco prima era stata compiuta una rapina ai danni di una farmacia in zona Trigoria ad opera di due malviventi travisati da casco e passamontagna e armati di coltelli da cucina. I malviventi entrati all’interno della farmacia, sotto minaccia delle armi si erano fatti consegnare il denaro delle casse. Non contenti, i due hanno minacciato i clienti della farmacia, facendosi consegnare i portafogli. La precisa descrizione fornita al numero di emergenza 112 corrispondeva a quella dei due sospetti notati poco prima mentre si allontanavano in direzione Pomezia. Sono subito scattati i controlli presso le abitazioni dei due individui, dove i militari hanno rinvenuto i caschi, gli abiti e i coltelli utilizzati nel corso della rapina. Presso l’abitazione del 53enne, nel corso della perquisizione sono state rinvenute 5 piante di marijuana e, nel garage a lui in uso, è stato trovato e sequestrata la moto di grossa cilindrata, utilizzata per la rapina che è risultata rubata a Roma nei mesi scorsi. I malviventi sono stati arrestati e portati nel carcere di Velletri. Proseguono le verifiche dei carabinieri finalizzate ad accertare la loro eventuale responsabilità in ordine alla commissione di analoghi reati.

Inizio
<< 10 precedenti
Pubblicitá
SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact