Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
L'evento
Dal 26 al 30 maggio 34 opere infiorate copriranno ad arte due strade del tridente sei-settecentesco della città per un totale di 3mila metri quadrati
immagine

Redazione


Genzano (RM) -  Al via l’edizione 2016 della Tradizionale Infiorata di Genzano che dal 26 al 30 maggio, per celebrare il Giubileo straordinario della Misericordia, interesserà due delle tre strade del tridente voluto dai Cesarini tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo. Il tema di quest’anno, "Con e per gli altri. Riconciliazione, perdono, amore e pace", progettato dalla Maestra infioratrice Anna Pucci sarà sviluppato dai maestri infioratori di Genzano su via Italo Belardi (la storica via Livia) e dai ragazzi delle scuole del laboratorio “Fiori&colori”, con i giovani della “Bottega dell’Infiorata” e con la partecipazione straordinaria dei bambini delle scuole materne su via Bruno Buozzi (già via Sforza), unendo quindi la Tradizionale Infiorata all’Infiorata dei Ragazzi in occasione della festa del Corpus Domini.

Saranno 34 in totale le opere infiorate che copriranno ad arte una superficie di 3mila metri quadrati e saranno legate tra loro da una struttura d’insieme ripresa ed elaborata dall’acquarello di Johann Anton Rambaux del 1821 in cui la fontana di San Sebastiano del Bracci adornata a festa rappresenta il fulcro e l’elemento di unione. Le opere su via Italo Belardi saranno 16 (di dimensioni 11x7 metri) con l’opera di apertura che riprodurrà il logo del Giubileo di Rupnik e l’opera dell’artista ospite Maix Mayer, media artist, borsista dell’Accademia tedesca di Roma “Villa Massimo”. Su via Bruno Buozzi, invece, ci saranno 18 opere (5,70x7,70 metri), tra cui un’opera di apertura con la Madonna della Misericordia di Rupnik e una di chiusura con il logo del Giubileo dello stesso autore.

Il 26 maggio, i Maestri Infioratori insieme ai ragazzi delle scuole realizzeranno le opere su via Bruno Buozzi (dal disegno alla stesura dei petali), mentre il 27, 28 e 29 si eseguiranno le opere su via Italo Belardi e nella giornata di domenica e lunedì si potranno vedere i quadri su entrambe le strade. A fare da contorno all’Infiorata ci saranno come sempre iniziative ed esposizioni in tutta la città: al Palazzo Sforza Cesarini ad esempio ci saranno le due grandi mostre “Symposium a tavola tra mito e cultura” e “La Collezione Hager - Sportelli”, mentre nel Palazzo comunale si potranno ammirare i bozzetti originali dell’Infiorata e la mostra dell’artista ospite Maix Mayer.

Grazie poi all’iniziativa di Visit Lazio e Regione Lazio in collaborazione con il Parco dei Castelli Romani e il progetto europeo Life Go Park (LIFE12 INF/IT/000571) quest'anno l'Infiorata diventa anche social. Dagli account ufficiali di @visit_lazio, @ParcoCastelli e @LifeGoPark, attraverso l'hashtag #InfiorataG16, è infatti già partita una diretta Twitter lunga una settimana per raccontare, in 140 caratteri, il fascino di questa storica manifestazione, dai primi momenti dello "spelluccamento" dei fiori allo "spallamento" finale con la corsa dei ragazzi.

Tutti i visitatori potranno, inoltre, raccontare l'Infiorata usando l'hashtag #InfiorataG16 e pubblicando foto e post su Facebook, Twitter e Instagram. I migliori saranno scelti per un grande racconto digitale che sarà pubblicato sui siti di Visit Lazio, Parco dei Castelli Romani, Life Go Park e Comune di Genzano di Roma.

Eventi
Il tema di quest’anno in linea con quello dell’esposizione universale di Milano. L’evento ha già ricevuto per l’edizione 2015 il patrocinio dell’Unesco e di AnciperExpo
immagine

Redazione
 
Genzano (RM)
- Scelti i bozzetti che andranno a comporre l’Infiorata 2015. Una grande e preziosissima tradizione per la città di Genzano di Roma che viene tramandata di generazione in generazione dal 1778, ma che sempre riesce a mantenere uno stretto legame con la realtà che ci circonda, grazie anche alla capacità dei Maestri infioratori di esprimere con i fiori le proprie emozioni e i propri sentimenti di fronte al mondo che cambia. Quest’anno, vista l’importanza per il nostro Paese dell’esposizione universale che si terrà a Milano dal primo maggio al 31 ottobre 2015, l’Infiorata di Genzano, che si svolgerà dal 13 al 15 giugno e che ha già ricevuto il patrocinio della Commissione nazionale Italiana per l’UNESCO e di AnciperExpo, svilupperà il tema dell’Expo 2015 “Nutrire il pianeta, energia per la vita” attraverso lo slogan “Nutrire la pace preservando la vita e la biodiversità della terra e dei suoi abitanti”:
 
La parola “pace” per il nostro paese è sempre stata importante: per quelli caduti nei campi di battaglia, uccisi nelle Fosse ardeatine, per la solidarietà sotto i bombardamenti e nel lottare contro la fame durante la guerra. Questa parola scorre nel nostro sangue e deve mettere le tende nel nostro cuore. È guerra l’assenza dei diritti fondamentali per l’uomo, la sopraffazione dell’uomo sull’uomo, lo sfruttamento dei paesi poveri, la sottomissione del mondo al dio denaro. Ciò, è la conseguenza di un’economia che non tiene presente la natura e la sua biodiversità, la vita e l’uomo, come beni primari essenziali da salvaguardare. Nutrire la pace vuol dire accudire la pace, renderla fresca e mai stantia, distribuita e mai nascosta o dimenticata, tramandandone la necessità di mantenerla alle nuove generazioni. Nutrirla con scelte e gesti concreti e quotidiani per farla crescere nelle persone, nel cuore dei giovani e del nostro paese.
 
Questa la sinossi dell’edizione 2015 della Tradizionale Infiorata, un’esplosione di fiori e di colori di oltre 2mila metri quadrati, che promuove e cura la bellezza e l’amore per la natura, che mescola alla fede religiosa aspetti genuinamente popolari e immediati: la fede popolare, l’impegno civile, il culto e il dialogo con l’ambiente e la natura, la tolleranza, il dialogo interculturale, la coralità, la solidarietà di chi si mette insieme a realizzare un’impresa comune, l’attaccamento alla tradizione, il folklore del territorio e del mondo, ma con uno sguardo rivolto ai cambiamenti in atto, mostrando quindi il vitale nesso tra la conservazione e l’innovazione, tra radici e futuro.
 

Eventi
I cinesi vorrebbero realizzare l'Infiorata per l'inaugurazione del Western international wine center
immagine

Redazione
Genzano (RM)
- Il sindaco di Genzano, Flavio Gabbarini insieme col presidente dell'Istituzione Ivano Gianiorio ha incontrato oggi al Comune il sig. Su Zhi, presidente del Western international wine trade center di Xi' An, una città della Vona centrale dove entrò la fine dell'anno sorgerà un centro internazionale di promozione del vino. Questo primo incontro è servito per gettare le basi per un futuro accordo per realizzare un quadro dell'Infiorata proprio in occasione dell'inaugurazione del centro. Il sig. Su Zhi infatti, rimasto impressionato dalla unicità della nostra Infiorata vorrebbe realizzarla in uno spazio del centro durante i festeggiamenti per l'apertura. "Per noi si tratta di un'occasione importantissima - ha detto il sindaco di Genzano - perché ci dá l'opportunità di sfruttare una vetrina prestigiosa e nuova, in un paese che è diventato potenza mondiale. Ma è anche la conferma che la nostra Infiorata non ha rivali: anno dopo anno acquista peso anche a livello internazionale e questo grazie al continuo lavoro di promozione e alla maestria degli infioratori che mettono a disposizione il loro sapere per renderla, anno dopo anno, sempre più bella e attraente".
 

Eventi
L’Infiorata in Cina: gettate le basi per una collaborazione con la città di Qinhuiangdao
immagine

 

La città cinese ha siglato questa mattina presso la sede romana di Bank of China l’ingresso nell’Associazione nazionale Città del Vino

 

Redazione

Genzano (RM) - Il Sindaco di Genzano Flavio Gabbarini,  come membro della Giunta esecutiva dell’Associazione nazionale Città del Vino, ha partecipato questa mattina presso la sede romana di Bank of China di via Barberini ad un incontro con la delegazione cinese di Qinhuangdao, incontro che ha sancito l’ingresso della città all’interno dell’Associazione. “Si tratta della prima città della Cina ad entrare nell’Associazione nazionale Città del vino – ha detto il Sindaco Gabbarini –  e l’obiettivo, considerata la grande crescita di interesse per i prodotti vinicoli, e in particolare per il vino rosso, è quello di aprirsi al nostro mercato, diffondere la cultura del vino ma anche la storia e le tradizioni dei luoghi dove questo viene prodotto.
 
Presenti all’incontro il Presidente e il Direttore dell’Associazione nazionale Città del, Pietro Iadanza e Paolo Benvenuti, il Vicedirettore Paolo Corbini e l’Ambasciatore Giancarlo Panarella. Per la delegazione cinese, guidata dal Segretario generale del PCC di Qinhuangdao Tian Xiangli, hanno partecipato invece Li Xia, Responsabile della filiale di Roma di Bank of China, Wang Xingqiao, responsabile della sede romana dell’agenzia di stampa Xinhua News, e Zhao Xuefeng, Presidente del Consiglio cinese per la promozione del commercio internazionale della Camera di Commercio di Qinhuangdao.
 
In quest’occasione il Sindaco di Genzano Flavio Gabbarini ha poi avuto modo di presentare la Tradizionale Infiorata alla delegazione cinese che, mostrando interesse e approvazione per la singolare manifestazione, ha di fatto gettato le basi per una futura collaborazione, che potrebbe già concretizzarsi nella prossima estate in occasione dell’edizione 2015 dell’International Wine Festival di Qinhuangdao.
 

Eventi & Manifestazioni
L'Infiorata di Genzano al Congresso internazionale delle arti effimere di Roma
immagine

 

Grande interesse e condivisione per l'intervento del Sindaco Flavio Gabbarini. Sabato e domenica su via della Conciliazione un quadro realizzato dai Maestri infioratori di Genzano

 

Redazione

Genzano (RM) - A pochi giorni dalla conclusione della Tradizionale Infiorata, il Comune di Genzano con l'Istituzione per le attività culturali, ricreative e sportive si appresta a partecipare ad un'importante manifestazione, il Congresso internazionale delle arti effimere, che vedrà protagoniste, in via della Conciliazione a Roma, oltre cinquanta delegazioni di infioratori provenienti da tutto il pianeta. Tra queste non poteva mancare la delegazione di Genzano di Roma, rappresentata oggi, venerdì 27 giugno, dal Sindaco Flavio Gabbarini nel corso del convegno che si è tenuto presso l'Auditorium Pontificia Università Urbaniana.

Grande interesse e condivisione da parte delle delegazioni provenienti da Spagna, Germania, Portogallo, Belgio, Argentina, Messico e Giappone per l'intervento del Sindaco Gabbarini, seduto al fianco del Presidente del V Congresso internazionale delle arti effimere, Vincenta Pallarès i Castellò, e del Presidente di Infioritalia, Andrea Melilli. "Grazie a queste iniziative – ha detto il primo cittadino – si gettano le basi per grandi progetti che uniscono diverse cittadine italiane e straniere. L'infiorata – ha proseguito Gabbarini – non dura soltanto pochi giorni, ma è un evento che si protrae per un intero anno, perché trasmette dei valori, tramanda la tradizione, esalta la storia e la cultura. Sembra svanire nell'arco di quarantotto ore, ma in realtà si tratta di un'arte che viene tramandata da oltre duecento anni, che promuove il territorio e viene promossa dalle peculiarità dello stesso e che, soprattutto, crea coesione sociale all'intero di una comunità". Tanti i consensi ricevuti dal Sindaco da parte dei presenti, molti dei quali al termine del convegno si sono avvicinati riconoscendo alla città di Genzano di Roma un ruolo fondamentale nella diffusione dell'arte dell'infiorare.

LEGGI ANCHE:


 

Eventi & Sagre
Il dietro le quinte dell'antica manifestazione.
immagine

di Maria Lanciotti

Genzano [Infiorata 2014 ] (RM) - Una manifestazione di antiche origini in onore del Corpus Domini, sempre più di sapore internazionale, l’Infiorata di Genzano di Roma alla 236esima edizione anche quest’anno ha saputo coniugare al meglio tradizione e innovazione mediante il linguaggio floreale artisticamente espresso e sapientemente realizzato dai Maestri infioratori.

Diciassette coloratissimi “quadri” dipanati lungo via Belardi, già via Livia, che congiungendo piazza Frasconi alla chiesa di Santa Maria della Cima formano un lungo papiro denso di storia e di attualità. Ospite dell’Infiorata 2014 il Maestro Mimmo Paladino, tra i primi protagonisti della Transavanguardia – corrente artistica degli anni ’80 che ipotizza il ritorno alla manualità di contro all’arte concettuale – la cui mostra è stata inaugurata a Palazzo Sforza Cesarini lo scorso giovedì 19 giugno.

Una quattro giorni ricca di eventi ancora in fase di svolgimento, che culminerà stasera lunedì 23 con la cerimonia dello “spallamento” ad opera dei bambini, che potranno correre e saltare a piacimento disfacendo il  delicatissimo mosaico.

Vorremmo qui solo accennare al lavoro immane di preparazione per una manifestazione che si definisce “effimera”. Fiori e piante sono stati raccolti venerdì 20 giugno e sottoposti a “spellucamento” nel cortile del municipio, dove avveniva anche la preparazione delle essenze, e mantenuti nella frescura del magazzino e delle grotte fino alla posa dei petali sul selciato, con le figure dei “quadri” già tracciate col gesso, a cominciare dalla tarda serata di sabato 21 e che sarebbe andata avanti fino al giorno dopo.

Un “cantiere” in cui ferveva un’attività gioiosa e animata sotto la guida di Francesco Tofani ed Ettore Romani, che da oltre quarant’anni vivono con impegno e sempre rinnovato entusiasmo tale esperienza. I ragazzi del “cantiere”, che sistemavano le ceste dei petali selezionati per colore secondo le disposizioni ricevute, mostravano l’autentico orgoglio di chi si sente privilegiato nel maneggiare tanta bellezza e splendore: "il giallo della ginestra, l'azzurro della torrena, il rosso dei garofani, il verde del bosso e del finocchio selvatico".





 

L'evento
Saranno quindici i quadri realizzati su via Bruno Buozzi dagli studenti di Genzano che hanno frequentato la “Bottega dell’Infiorata”
immagine

Redazione


Genzano (RM) - A fare da apripista alla Tradizionale Infiorata di Genzano che si terrà il 21, 22 e 23 giugno prossimi, domenica primo giugno e lunedì 2 sarà l’ormai consolidata tradizione dell’Infiorata dei ragazzi, un appuntamento che coinvolge moltissimi giovani delle scuole De Sanctis, De Amicis, Manzoni, Pascoli, Marchesi, Landi, Garibaldi e Pertini che nel corso degli scorsi mesi hanno frequentato la “Bottega dell’Infiorata”, un ciclo di incontri durante i quali i Maestri Infioratori e i Capipezzo hanno messo a disposizione la loro esperienza per far conoscere ed utilizzare ai ragazzi le tecniche della straordinaria arte dell’infiorare. Il tema di questa nona edizione deriva dall’adesione alla Settimana dell’Unesco di educazione allo sviluppo sostenibile, dedicata ai temi del paesaggio, della bellezza e della creatività.

Il programma della due giorni prevede l’inizio dello spelluccamento dei fiori nel cortile comunale alle 8:30 di domenica primo giugno e a seguire l’inizio dei disegni a terra e della posa dei petali per la realizzazione dei quindici quadri infiorati su via Bruno Buozzi. In serata, alle 21:00 in piazza Tommaso Frasconi, andrà in scena lo spettacolo teatrale “stasera stemo a casa de nonna”, una commedia in dialetto genzanese scritta da Toni Aralli che sarà replicata anche lunedì sera alla stessa ora.

Lunedì 2 giugno l’Infiorata dei ragazzi resterà visibile per tutta la giornata, alle 19:00 in piazza Tommaso Frasconi ci sarà la premiazione dei ragazzi e a seguire, alle 20:00, si darà il via allo “spallamento”. “L’Infiorata dei ragazzi – ha detto il Sindaco Flavio Gabbarini – è ormai diventato per noi un appuntamento di grandissima importanza che coinvolge un gran numero di bambini e ragazzi delle scuole di Genzano, coloro che, un giorno, diverranno probabilmente Maestri infioratori e Capipezzo facendo sì che la tradizione dell’Infiorata di Genzano che dura da oltre due secoli continui ad essere tramandata di generazione in generazione”.

Cronaca
Il vino dell’azienda agricola Fratelli Cavalieri riceve la Gran Menzione: aveva già vinto “La selezione del sindaco 2012”
immagine

Redazione


Genzano - Trionfa il vino di Genzano al Vinitaly di Verona: “Infiorata” 2012, il vino bianco Lazio IGT dell’azienda agricola F.lli Cavalieri ha vinto il premio “Gran Menzione” al 21° concorso enologico internazionale 2014, nella categoria Vini tranquilli a denominazione di origine e a indicazione geografica – gruppo 2, vini bianchi prodotti nella vendemmia 2012 e precedenti.

L’azienda agricola dei Fratelli Cavalieri non è nuova ai riconoscimenti per il vino che produce: nel 2012 aveva vinto una medaglia d’oro e una d’argento al concorso enologico internazionale “La selezione del sindaco 2012”, promosso dall’associazione nazionale Città del Vino con i vini Rùtilo e Infiorata.

“E’ un premio – ha commentato il sindaco Flavio Gabbarini – che conferma l’eccellenza vitivinicola del nostro territorio. L’azienda dei Fratelli Cavalieri da anni ormai ha raggiunto alti livelli di qualità e i riconoscimenti che arrivano dimostrano, puntuali, come il lavoro fatto bene con passione e valorizzando il territorio premia sempre. Auguriamo ai fratelli Cavalieri di continuare a ricevere riconoscimenti di così alto livello”. 

L'Appuntamento
Mercoledì 5 giugno lo storico leader del movimento internazionale dell’acqua terrà una conferenza alle ore 18:00
immagine

 Redazione

Genzano di Roma (RM) - Nell'ambito degli incontri culturali in preparazione dell'Infiorata che quest'anno sarà dedicata al tema dei beni comuni e della custodia del Creato, mercoledì 5 giugno alle ore 18:00 sarà presente al Palazzo Sforza Cesarini di Genzano Riccardo Petrella, storico leader del movimento internazionale dell'acqua e ora animatore della campagna “Dichiariamo illegale la povertà”. Petrella parlerà di acqua, beni comuni, lotta alla povertà e presenterà la campagna banning poverty.

Sabato 8 giugno, invece, alle ore 20:00 in piazza Tommaso Frasconi "La notte dell'Accademia Rossellini" con spettacoli, proiezioni e musica. A seguire ci sarà la festa della convivialità con la possibilità di cenare in piazza.

Eventi & Manifestazioni
Indetto il primo concorso per la realizzazione del manifesto che avrà lo scopo di promuovere l’evento che si terrà dal 15 al 17 giugno.
immagine

Redazione

Genzano (RM) - A tre mesi dalla tradizionale Infiorata, la manifestazione più rappresentativa della città di Genzano di Roma, il Comune ha indetto il primo concorso per la realizzazione del manifesto che avrà lo scopo di promuovere l’evento che si terrà dal 15 al 17 giugno. I partecipanti potranno inviare massimo tre bozzetti ciascuno, in formato 50x70 centimetri, entro e non oltre il 15 aprile 2013. Nella realizzazione del disegno sarà possibile utilizzare tutte le forme e le tecniche e, oltre l’illustrazione grafica, il bozzetto dovrà contenere il titolo della manifestazione, “Tradizionale Infiorata di Genzano di Roma”, i giorni di svolgimento, il logo del Comune, quello dell’Istituzione per le attività culturali ricreative e sportive e uno spazio per il posizionamento di eventuali altri loghi di patrocinio. “Il manifesto dell’Infiorata è qualcosa di veramente importante per la città di Genzano – ha detto il Sindaco Flavio Gabbarini – perché deve rappresentare la nostra manifestazione più importante, deve comunicare la sua bellezza, la tradizione, la sua importanza storica e culturale”. “Già lo scorso anno – ha detto il Presidente dell’Istituzione Eugenio Melandri – abbiamo fatto la scelta di affidare la realizzazione del manifesto ad un importante artista del nostro territorio, Claudio Marini, ed abbiamo replicato poi con Giorgio Galli per il manifesto del Carnevale 2013”. “Per la prossima Infiorata, invece, – ha concluso il Sindaco – abbiamo deciso di indire un vero e proprio concorso aperto a tutti, cittadini e non, giovani e meno giovani, artisti e studenti d’arte di tutto lo Stivale, per tenere alta sin da ora l’attenzione sull’Infiorata di giugno ma soprattutto per far in modo che anche il manifesto sia una vera e propria opera d’arte”. Il bando per la partecipazione al concorso, che è completamente gratuita e prevede l’assegnazione di un premio di 600 euro al vincitore, è scaricabile dal sito internet del Comune di Genzano nella sezione “L’Infiorata”.

LEGGI ANCHE:


 

Inizio
<< 10 precedenti
Pubblicitá
SEPARATORE 5PX BANNER MOBILE SEPARATORE 5PX L'INCHIESTA SEPARATORE 5PX SCANDALO PRO LOCO SEPARATORE 5PX ULTIMI VIDEO SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX PETIZIONE SEPARATORE 5PX VINCENZA SICARI PETIZIONE 2 SEPARATORE 5PX CARABINIERI E POLIZIA SEPARATORE 5PX MABJ SEPARATORE 5PX IDEA MUSIC SERVICE SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact