Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Anguillara, iscrizione mensa e trasporto scolastico: tutto da rivedere
17/05/2017 14:19:00
Non si comprende perché bisogna pagare entro il 12 giugno la rata di un servizio che inizia tre mesi dopo

 

di Silvio Rossi

 

ANGUILLARA (RM) - In questi giorni, sul portale comunale, è apparso un avviso per l’iscrizione ai servizi mensa e trasporto scolastico, con scadenza dei termini entro il 12 giugno, con allegati i moduli da compilare per accedere a tali servizi. Moduli che, però, nonostante le ripetute segnalazioni, continuano a presentare elementi che sono contrari alla normativa vigente.


Entrando nel merito delle violazioni, entrambi i moduli chiedono che venga allegata obbligatoriamente la fotocopia del documento di identità. Sebbene il problema sia stato sollevato più volte, i responsabili del servizio non hanno mai considerato che la legge 241/90, sulla semplificazione amministrativa, che all’articolo 18 comma 2 recita: “I documenti attestanti atti, fatti, qualità e stati soggettivi, necessari per l'istruttoria del procedimento, sono acquisiti d'ufficio quando sono in possesso dell'amministrazione procedente, ovvero sono detenuti, istituzionalmente, da altre pubbliche amministrazioni. L'amministrazione procedente può richiedere agli interessati i soli elementi necessari per la ricerca dei documenti”.


Cosa significa? Che gli istruttori amministrativi comunali addetti alla lavorazione delle richieste, non possono chiedere “obbligatoriamente” la fotocopia di un documento, che è lo stesso Ente (Comune di Anguillara Sabazia) ad aver rilasciato. Provoca una inutile produzione di inutili documenti utili solamente a far perdere tempo al cittadino, contribuire al disboscamento e far aumentare i costi di archiviazione delle pratiche.”


Questa stortura del sistema non è solo del comune di Anguillara Sabazia, basta fare un giro nei comuni del territorio, per verificare come a chiedere la copia del documento siano in molti, da Bracciano a Trevignano, da Manziana a Oriolo.


Una particolarità invece, da parte del comune di Anguillara, è la richiesta del pagamento della prima rata congiuntamente all’iscrizione, ben tre mesi prima dell’inizio del servizio. Una pratica adottata anni fa dalla giunta di centrodestra, mantenuta nei cinque anni del centrosinistra, che sopravvive anche alla nuova versione Cinque Stelle. Se a Bracciano, Trevignano, Oriolo, la domanda di iscrizione non prevede il pagamento di nessuna quota, che dovrà essere saldata quando verrà effettuato il servizio (Manziana non ha ancora pubblicato il bando, ma da regolamento la scadenza delle domande è prevista il 31 luglio), ad Anguillara deve essere allegato “Pagamento del primo o più mesi”.

Sono trascorsi quattro anni da quando dalle colonne di un giornale il sottoscritto, dopo aver tentato di segnalare personalmente agli uffici competenti, scrisse un articolo sulla non conformità del modulo di iscrizione al servizio di trasporto scolastico e mensa del Comune di Anguillara Sabazia. Un pungolo che avrebbe potuto e dovuto essere ascoltato dall’amministrazione allora in carica, la quale, però, invece di trarre esempio da quanto detto, ha pensato bene di risolvere il problema utilizzando l’arma dell’invettiva nei confronti dell’autore dell’articolo.


Nella precedente occasione chiedemmo inascoltati all’Autorità competente di intervenire per semplificare la vita dei propri cittadini, posticipando l’inutile orpello e adeguando il modulo di domanda alla normativa vigente. Oggi la stessa domanda la facciamo alla sindaca Sabrina Anselmo e al consigliere con delega alla scuola, Massimiliano De Rosa, nella speranza che siano più propensi al miglioramento della macchina comunale nell’interesse dei propri cittadini.

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX banner - 925 SEPARATORE 5PX 113 2 puntata SEPARATORE 5PX 113 1 puntata SEPARATORE 5PX ITALA SCANDARIATO SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact