Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Sicurezza & cittadini
Omicidio stradale: la Regione Lazio fa partire il primo protocollo operativo in Italia
07/10/2016 19:50:00
Ridurre del 50% il numero dei morti sulle strade entro il 2020: l'obiettivo della riforma complessiva in materia di sicurezza stradale

 

Red. Cronaca

 

REGIONE LAZIO - La Regione Lazio fa partire un progetto pilota finalizzato a colmare un vuoto procedurale dopo l’approvazione della legge sull’omicidio stradale. Il protocollo operativo regionale fornirà al personale sanitario addetto una serie di indicazioni operative da applicare nei casi di omicidio e lesioni personali stradali gravi e gravissime.

Un aiuto, quindi, al lavoro delle varie Procure, delle forze dell’ordine e degli operatori sanitari grazie a procedure omogenee e operative in tutto il territorio regionale.
Con questo protocollo la Regione definisce le attività che dovrà svolgere l’operatore sanitario nel rispetto delle garanzie di sicurezza anche per chi dovrà essere sottoposto all’accertamento dopo l’incidente e stabilire le sostanze da ricercare, le procedure di conservazione e trasporto dei campioni, il tipo di analisi da effettuare. Prevista quindi la formazione di professionisti qualificati addetti all’accertamento dello stato di ebbrezza o di alterazione da sostanze stupefacenti o psicotrope. Il protocollo regionale, inoltre, individua le caratteristiche dei presidi di primo e di secondo livello della rete sanitaria regionale, dove saranno effettuati i test di screening e quelli successivi.

La Regione in prima linea anche per migliorare la sicurezza stradale. Investiti 140 milioni di euro con Astral che hanno già assistito alla consegna di molte opere. Presto saranno messi  a bando altri 75 milioni di euro per nuove gare. Infine grazie anche al Var, - uno strumento per monitorare lo stato delle strade già attivato dal luglio 2015 e in grado di censire l’intera rete stradale regionale attraverso l’utilizzo della tecnologia gps con un sistema di rilevazioni a 360 gradi - la Regione intende raggiungere l’obiettivo di ridurre del 50% il numero dei morti sulle strade entro il 2020. E per questo si sta lavorando a una riforma complessiva in materia di sicurezza stradale che  porterà ad una nuova legge più organica aggiornata e completa.


 

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX RITORNO 9 GENNAIO 17 SEPARATORE 5PX L'INCHIESTA SEPARATORE 5PX NEMI GESTIONE RIFIUTI SEPARATORE 5PX ULTIMI VIDEO SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE SEPARATORE 5PX EVENT PROJECT SEPARATORE 5PX MABJ SEPARATORE 5PX CONNEXUS
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact