Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Il Reportage
Nemi: pericolo crateri in via delle Pantane
17/09/2016 12:47:00
Solo un anno e mezzo fa il Comune incaricò la Toro Appalti di Albano Laziale di eseguire dei lavori per 8mila euro

 

GALLERY IN FONDO ALL'ARTICOLO [CLICCARE SOPRA LE FOTO PER INGRANDIRLE]

 

di Ivan Galea

 

NEMI (RM) - Via delle Pantane, nella valle del Lago di Nemi, vicino al Museo delle Navi non può considerarsi più una strada, bensì un pericolo a cielo aperto. La via si presenta infatti spaccata a metà con veri e propri crateri nel mezzo, tanto che lo scorso 17 ottobre 2015, su segnalazione di alcuni cittadini ai Carabinieri e alla Polizia Locale di Nemi fu istituito il divieto di circolazione nel tratto interessato da voragini e crepe. Divieto valido fino a fine lavori di ripristino del manto stradale. 

Un anno e mezzo fa spesi 8mila euro per sistemare la strada Via delle Pantane a dicembre del  2014 fu interessata da alcuni lavori di manutenzione del tratto di fosso Tempesta, lavori relativi alla posa in opera di condutture e sistemazione della viabilità comunale, che attraversa la strada al fine di facilitare lo scorrimento delle acque meteoriche e la funzionalità del fosso stesso. L'amministrazione comunale incaricò quindi la ditta Toro Appalti srl di Albano Laziale a svolgere i lavori per 6.031,68 euro. Successivamente l'amministrazione comunale di Nemi determinò che per ottenere una migliore esecuzione dei lavori ed il deflusso delle acque meteoriche nel miglior modo si rendeva necessario l’allungamento della canalizzazione rispetto a quanto previsto in sede di previsione. Furono quindi accordati altri 1.934,92 euro alla Toro Appalti per i lavori integrativi, per un totale di 7.966,60 euro pagati dal Comune alla ditta a marzo del 2015.


Una via pericolosa nonostante i lavori Oggi, dopo un anno e mezzo da quei lavori,  alcuni residenti di Nemi ci hanno inviato delle fotografie che evidenziano la presenza di veri e propri crateri in via delle Pantane, oltre alla mancanza di qualsiasi cartello stradale che segnali il divieto di circolazione a causa dell'evidente pericolosità della via.

 

Le dichiarazioni del Comandante della Polizia locale di Nemi Per saperne di più abbiamo chiesto delucidazioni al Comandante della Polizia Locale di Nemi Gabriele Di Bella: “Da subito è stato disposto un provvedimento alla chiusura immediata della strada a garanzia della pubblica incolumità – dice Di Bella – sono in corso accertamenti , la cui competenza è dell’Ufficio Tecnico del Comune di Nemi e comunque ringraziamo i residenti per le segnalazioni. Provvederemo a verificare nell’immediato se ignoti hanno riaperto la strada interdetta ”. Il comandante Di Bella, che nel caso la strada fosse stata riaperta provvederà di nuovo alla chiusura, fa sapere che anche via del Perino è stata chiusa perché c’è un problema di dissesto del manto. E che su via delle Pantana, circa un anno fa, è stato demolito un ponticello e reso funzionale il canale di scorrimento delle acque in fondo alla strada sulla sinistra. Un canale da cui, prima dell’intervento, trabordava fango ed era spesso ostruito".
 

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX RITORNO 9 GENNAIO 17 SEPARATORE 5PX L'INCHIESTA SEPARATORE 5PX NEMI GESTIONE RIFIUTI SEPARATORE 5PX ULTIMI VIDEO SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE SEPARATORE 5PX EVENT PROJECT SEPARATORE 5PX MABJ SEPARATORE 5PX CONNEXUS
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact