Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Cittadini & servizi
Roma, rifiuti: si cambia musica, sound "stellare" con il nuovo direttore Ama Stefano Bina
19/08/2016 07:18:00
Nato nel 1963, laureato in Ingegneria idraulica sanitaria ambientale, Bina è la nuova scommessa della Raggi

Redazione

ROMA - «La Giunta di Roma Capitale ha completato il nuovo modello di governance di Roma avviato con la nomina dell'Amministratore Unico nella persona del dott. Alessandro Solidoro. Oggi arriva anche il nuovo Direttore Generale, l'Ing. Stefano Bina, che ha la fiducia della Giunta tutta e la cui nomina, in attesa di gara pubblica, costituisce tassello fondamentale per il raggiungimento dell'obiettivo 'rifiuti zerò dell'Amministrazione Raggi».Il Campidoglio ne da annuncio in pompa magna :«Nato nel 1963, laureato in Ingegneria idraulica sanitaria ambientale presso l'Università degli Studi di Pavia - aggiunge - Stefano Bina è un progettista di impiantistiche per la gestione dei rifiuti su base nazionale e un profondo conoscitore del ciclo industriale relativo alla gestione dei rifiuti». Entusiasta, il nuovo dg Ama ringrazia:«Ringrazio l'amministrazione per la fiducia accordatami. C'è molto lavoro da fare e mi impegnerò costantemente. Il mio obiettivo è rilanciare un'azienda che ha grandi potenzialità. Mi aspetto la collaborazione di tutti, per il bene di Roma e del Paese». Intanto da Forza Italia arriva un netto no a una nuova discarica a Roma per bocca di Renato Brunetta, presidente dei deputati FI: "Da alcuni giorni si è riaperto il dibattito per l'individuazione di una discarica di servizio che possa concorrere a risolvere la grave emergenza rifiuti che sta attanagliando la Capitale d'Italia. Entro il 30 settembre la Città Metropolitana, guidata da ormai quasi due mesi dalla sindaca Virginia Raggi, dovrà individuare il luogo dove realizzare un sito di stoccaggio. Ritengo prioritario cercare soluzioni a un problema così importante, ma nessuno pensi di far ripartire una nuova stagione di proteste, blocchi stradali e manifestazioni di piazza: i cittadini non accetterebbero mai una decisione calata dall'alto come già dimostrato a Falcognana, nella Valle Galeria, ma anche in tutti gli altri luoghi dove si era proposto di realizzare una nuova discarica. L'amministrazione capitolina a guida Cinque stelle, dimostri di essere capace di proporre soluzioni di discontinuità rispetto a quanto visto in passato, e dimostri soprattutto di essere capace di passare dalla protesta alla proposta. Personalmente sono impegnato dal 2013 in questa battaglia al fianco dei cittadini e non accetterò nessuna imposizione da parte di vecchie o nuove amministrazioni locali. I romani hanno bisogno di soluzioni e non di nuovi problemi».

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX RITORNO 9 GENNAIO 17 SEPARATORE 5PX L'INCHIESTA SEPARATORE 5PX NEMI GESTIONE RIFIUTI SEPARATORE 5PX ULTIMI VIDEO SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE SEPARATORE 5PX EVENT PROJECT SEPARATORE 5PX MABJ SEPARATORE 5PX CONNEXUS
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact