Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Rassegne & Festival
La gara riprenderà giovedì 20 luglio alle 21.15 in piazzale Vittorio Veneto
immagine

 

Redazione


FROSINONE - Si è chiusa domenica sera, con le esibizioni di Dario Manzo del Conservatorio di Trapani e del “Lorenzo Vitolo Trio” dei Conservatori di Napoli e di Salerno, la prima settimana della quinta edizione del “Festival Nazionale ed Europeo dei Conservatori di Musica - Città di Frosinone”.

Una settimana in cui è stata protagonista l’ottima musica, che ha riscosso un notevole successo di pubblico (con la solita grande risposta di presenze in piazzale Vittorio Veneto) e di critica, con performance di alto livello da parte degli artisti che si sono esibiti, conducendo il pubblico in un percorso ricco ed eclettico, a tratti multisensoriale. Non solo precisione tecnica, eleganza stilistica; non solo note febbricitanti e libere che seducono l’orecchio e l’anima, ma anche storie da raccontare, perché dietro ogni esecuzione, dietro ogni pezzo ci sono frammenti di vita vissuta, sofferenza, gioia, dolore e felicità che traspaiono dalle melodie proposte. Uncontinuo flusso di emozioni in musica che ha stregato il pubblico.

Intanto, dopo le prime esibizioni, si inizia a delineare la classifica parziale.
In testa alla graduatoria provvisoria c’è il “Lorenzo Vitolo Trio” (Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli e Conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno) con il punteggio di 95,9 attribuito dalla giura tecnica e da quella popolare; segue con 81,8 punti Dario Manzo (Conservatorio Antonio Scontrino di Trapani); chiudono, per ora, i “Crimson Dolphins” (Conservatorio Nicola Sala di Benevento) con 43,9 punti.

 

La gara riprenderà giovedì 20 luglio (alle 21.15 in piazzale Vittorio Veneto) con l’esibizione del “Rust Quartet” del Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone. Non ci sarà, comunque, solamente musica. Tante sorprese sono in serbo per il pubblico e ospiti di prestigio sono attesi a Frosinone.Nei giorni scorsi la presentatrice Mary Segneri ha già annunciato la presenza del regista Stefano Reali per il 29 luglio nel capoluogo, ma molto altro c’è da aspettarsi. Appuntamento, quindi, a giovedì con la quinta serata del Festival dei Conservatori.

Amministrazione e servizi
Marucci: "Segno tangibile dell’impegno che la cittadinanza dimostra quotidianamente per realizzare una sempre più responsabile e virtuosa gestione del ciclo dei rifiuti"
immagine

 

PALIANO (FR) - Il servizio di raccolta differenziata del Comune di Paliano raggiunge un nuovo importante traguardo: dal rapporto del 2° trimestre 2017, infatti, spicca il dato relativo al mese di maggio che registra il superamento della soglia del 70% di differenziazione sul totale dei rifiuti conferiti dai cittadini palianesi.
«Questo risultato – ha dichiarato l'assessore al Servizio R.S.U., Simone Marucci – è il segno tangibile dell’impegno che la cittadinanza dimostra quotidianamente per realizzare una sempre più responsabile e virtuosa gestione del ciclo dei rifiuti, nel rispetto dell’ambiente e per una maggiore tutela della qualità della salute di tutti. I dati di questo secondo trimestre ci confortano, ma occorre tuttavia uno sforzo ulteriore per diminuire in maniera sensibile la produzione di rifiuti indifferenziati, così da alleggerire i costi di smaltimento. Una strada da percorrere è invitare le attività commerciali a mettere a disposizione della propria clientela prodotti e imballaggi che consentano una differenziazione più semplice».
 

Rassegne & Festival
La finale si terrà domenica 30 luglio
immagine

 

Redazione
 
FROSINONE
- Entra nel vivo la quinta edizione del “Festival Nazionale dei Conservatori - Città di Frosinone”. Dopo il Gran Galà inaugurale, da questa sera, alle 21.15 in piazzale Vittorio Veneto, gli artisti iscritti alla gara cominceranno a sfidarsi per piazzarsi nei primi tre posti della classifica che valgono l’accesso alla finale, che si terrà domenica 30 luglio. Ad aprire la competizione sarà il gruppo “Crimson Dolphins” proveniente dal Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento. I Crimson Dolphins sono una giovane band indie-rock del Beneventano. La formazione è composta da: Filippo Civitillo (19 anni) chitarra e voce, Pio Musco (16 anni) basso e cori, Matteo Gaetano (16 anni) chitarra e cori, Roberto Ricci (17 anni) batteria e cori. Filippo e Matteo studiano chitarra classica al Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento. Il 25 giugno hanno pubblicato il loro primo ep dal titolo “La dignità mi annoia”, anticipato dai due singoli “Affondare” e “Non chiedo altro”. I progetti futuri della band sono un disco e girare l'Italia per suonare il più possibile davanti un pubblico eterogeneo. Domani sera a Frosinone avranno la loro prima grande occasione. Dopo i “Crimson Dolphins”, sarà la volta di un gruppo ospite: i “Flaco&Flowers’ Friends” allieteranno il pubblico.


Le performance dei musicisti, che parteciperanno alla competizione, saranno valutati da una giura mista composta da esperti e da giurati popolari. La votazione sarà espressa in centesimi, formata per l’80% dalla giuria tecnica e il restante 20% dalla giuria popolare presente sul luogo delle esibizioni.
In caso di condizioni meteo non favorevoli, si considereranno in alternativa al palco di piazzale Vittorio Veneto: il Teatro Nestor, dotato di una capienza di oltre 1.000 spettatori; l’auditorium del Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone e la casa della cultura della città di Frosinone “Giuseppe Bonaviri” (ex mattatoio) disponibile anche per eventuali prove. A presentare le serate, come nelle precedenti edizioni, sarà la frusinate doc Mary Segneri, conduttrice Rai e autrice di recente di un apprezzatissimo backstage, che grande successo ha avuto, del mega concerto di Vasco Rossi di qualche giorno fa. Importante il parterre di sponsor che sostengono la manifestazione tra cui figurano: Banca Popolare del Cassinate, Unindustria Frosinone, L’Automobile, Klopman, Sette e Ignarra Motors.

Rassegne & Festival
A presentare il Festival, come nelle precedenti edizioni, sarà la frusinate doc Mary Segneri
immagine


Redazione


FROSINONE - Al via la quinta edizione del “Festival Nazionale dei Conservatori Italiani - Città di Frosinone”. Alle 21.15 di giovedì 13 luglio 2017, nel suggestivo piazzale Vittorio Veneto, a Frosinone, si accenderanno le luci e si darà il via alla kermesse che promette grandi sorprese e performance musicali di alto livello qualitativo. Nel segno della tradizione, la prima serata sarà un Gran Galà nel quale si esibiranno, davanti al pubblico e alle massime autorità comunali e provinciali, i vincitori della scorsa edizione, il “Glutenfree Trio” del Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara, e il “Mauro Bottini Quartet. Inoltre, verrà illustrato tutto il programma della manifestazione. Il “Glutenfree Trio”, composto da Davide Di Camillo, 24 anni (basso elettrico), Christian Mascetta, 21 anni (chitarra elettrica) e Andrea Giovannoli, 24 anni (batteria), è interprete di un ambizioso progetto artistico, nato nel marzo 2016, e che ha come obiettivo quello di scrivere musica di propria produzione nello stile Jazz/fusion. Una chiave di lettura che ha portato la formazione musicale a trionfare nella passata edizione. Il “Mauro Bottini Quartet” sarà, invece, ospite del Galà inaugurale e proporrà alla platea il suono pulito ed elegante del proprio repertorio caratterizzato da grande libertà espressiva grazie a un raffinato interplay, al grande affiatamento e a una ispirazione profonda nel quale Bottini riesce a mettere in luce la sua indubbia capacità tecnica, la sua pregevole vena compositiva, e il suono fluido e luminoso del suo sax.


A presentare il Festival, come nelle precedenti edizioni, sarà la frusinate doc Mary Segneri, conduttrice Rai, e autrice di recente di un apprezzatissimo backstage, che grande successo ha avuto, del mega concerto di Vasco di qualche giorno fa. Importante il parterre di sponsor che sostengono la manifestazione tra cui figurano: Banca Popolare del Cassinate, Unindustria Frosinone, L’Automobile, Klopman, Sette e Ignarra Motors.


“La musica - afferma il sindaco Nicola Ottaviani - è un linguaggio universale
che, attraverso le emozioni che suscita, è in grado di unire le persone più diverse, provenienti da ogni latitudine. La musica sarà, anche quest’anno, la forza aggregante che renderà la città di Frosinone meta privilegiata da parte di giovanissimi compositori italiani ed europei. Solo lo scorso anno inauguravamo, con grande orgoglio, la sezione della gara dedicata agli istituti di alta formazione dell’intero continente, con la partecipazione di alcune scuole tra le più rinomate d’Europa; anche nel caso dell’edizione 2017, il format, unico e avvincente, del festival, vedrà sfidarsi a colpi di note, di jazz, pop e rock i più promettenti musicisti italiani ed europei, trasformando le note in emozioni per l’affezionata platea di piazzale Vittorio Veneto”.


Sulla stessa lunghezza d’onda Gianpiero Fabrizi, consigliere delegato ai grandi eventi:
“La quinta edizione del il Festival dei conservatori, per tutto il mese di luglio, vedrà lo splendido scenario di piazzale Vittorio Veneto ospitare la gara tra giovani e talentuosi musicisti. Dal 2013, abbiamo visto esibirsi tanti artisti che hanno trovato, a Frosinone, il contesto adatto per mettere in mostra la propria bravura dinanzi a una platea attenta e calorosa e a una giuria competente.  Con il festival dei Conservatori la nostra città si confermerà, ancora una volta, luogo aperto all’incontro, all’aggregazione e alla crescita culturale, in un’ottica non soltanto regionale o nazionale, ma europea”.


“La politica culturale dell’amministrazione - prosegue l’assessore alla cultura Valentina Sementilli - continua a muoversi, incisivamente, su più direzioni. Il Festival dei conservatori costituisce, sicuramente, la punta di diamante di un’azione ampia e articolata, volta a rendere la cultura un patrimonio condiviso e accessibile a tutti, il vero valore aggiunto, la pietra angolare su cui costruire un futuro solido, non legato solo alla virtualità. È importante, dunque, proseguire sulla strada già tracciata ed accogliere, con entusiasmo e partecipazione, la nuova edizione del festival che farà parlare di Frosinone in tutta Europa”.

 

“Nel segno della continuità - conclude il maestro Alberto Giraldi, direttore del Conservatorio “Licinio Refice”del capoluogo - anche quest’anno il Festival dei Conservatori vede rinnovarsi una tradizione che è divenuta nel tempo un appuntamento importante. Per il territorio, il Festival riafferma l’esigenza del coinvolgimento della cittadinanza nelle manifestazioni culturali e musicali, nell’ottica di divulgare il capillare lavoro di alta formazione musicale dei Conservatori italiani. Per i Conservatori ed i loro studenti, il Festival rappresenta un nobile ruolo di passerella, di vetrina nazionale in cui valorizzare l’impegno quotidiano di tanti talentuosi artisti. Infine, per il Conservatorio “Licinio Refice” di Frosinone, il Festival dei Conservatori costituisce un fiore all’occhiello per il valore di proposta pilota: un modello di impresa culturale che rinsalda la partnership tra la gestione politica della città e le strutture preposte allo sviluppo della formazione.     L’intesa tra il Comune di Frosinone ed il Conservatorio dimostra quanto si può fare di buono per le nostre realtà locali, aprendole alla collaborazione tra gli enti pubblici ed alla relazione su scala nazionale ed internazionale del frutto di questa stessa collaborazione. Un ringraziamento sentito va per questo al Sindaco Ottaviani, perché la sensibilità nella gestione della Polis è il presupposto affinché le Arti e la Cultura possano germogliare nel nostro Paese indicando la vision del rinnovamento, comunicando alti valori fondanti per una Società sempre migliore”.

 

L'evento
La premiazione ufficiale di “Vicoli e Fiori” si terrà nella serata di sabato 8 luglio, in piazza Sandro Pertini
immagine

 

PALIANO (FR) - Oggi, giovedì 6 luglio, nella sala consiliare di piazza Sandro Pertini si è riunita la giuria di qualità per decretare i vincitori dell’edizione 2017 di “Vicoli e Fiori”, il concorso promosso dagli assessorati al Turismo e all’Urbanistica che premia i migliori allestimenti floreali del centro storico.
«“Vicoli e Fiori” – ha dichiarato il sindaco Domenico Alfieri – nasce dal desiderio di coinvolgere la popolazione nella cura del decoro del centro urbano attraverso il linguaggio e la bellezza dei fiori. Per il terzo anno consecutivo Paliano “sboccia” e ravviva i suoi scorci più belli grazie all’impegno di tanti volenterosi cittadini».
Splendidi gli allestimenti in gara, che hanno trasformato il borgo antico in un giardino multicolore, con continui rimandi alle suggestioni proprie del mondo dei fiori, ma anche agli aspetti più tradizioni legati alla cultura palianese.
«Questa edizione del concorso – il commento del vicesindaco con delega al Turismo, Valentina Adiutori – acquista un sapore particolare perché registra una massiccia partecipazione al femminile. Un ringraziamento quindi a queste magnifiche donne che, con la loro sensibilità, hanno trasformato la nostra città in un luogo da cartolina».
«Gli splendidi allestimenti presentati – queste le parole del consigliere con delega all’Urbanistica, Ugo Germanò – sono il segno tangibile dell’attaccamento della cittadinanza al proprio paese, ai vicoli, alle scalinate e alle piazze custodite all’interno delle mura. Paliano vestito di fiori è uno spettacolo per gli occhi e per il cuore».
La premiazione ufficiale di “Vicoli e Fiori” si terrà nella serata di sabato 8 luglio, in piazza Sandro Pertini, all’interno dei festeggiamenti dell’ormai storico appuntamento di “Vino in Festa”.

Disservizi
Presso il centro vaccinazioni di Alatri, invece, è la mancanza di vaccini che sta creando il disappunto delle famiglie
immagine


ISOLA DEL LIRI (FR)
- Sono tanti i disagi che si stanno verificando in questi giorni presso il centro vaccinazioni della Asl di Isola del Liri dove per mancanza di personale medico i genitori che si recano per vaccinare i figli vengono invitati a recarsi presso il polo di Via Piemonte a Sora. Qui neanche la situazione è delle migliori per via delle lunghe file che si formano e delle interminabili liste di attesa. Presso il centro vaccinazioni di Alatri, invece, è la mancanza di vaccini che sta creando il disappunto delle famiglie. Problematiche queste destinate a ripetersi dopo il nuovo decreto vaccini stabilito del ministro Lorenzin, che prevede l’obbligatorietà di 12 vaccini indispensabili per l’iscrizione a scuola.
“Siamo alle solite, nel nostro Paese il legiferare rimane ben lontano dalla realtà attuativa. –dichiara il consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia e presidente della XV Comunità montana ing.Gianluca Quadrini- La carenza di organico dei centri vaccinali delle Asl e altre problematiche come i ritardi dell’arrivo dei vaccini che si protraggono da troppo tempo creano gravi disagi ai bimbi e ai genitori, rischiando di trasformare negativamente la nuova operazione vaccini obbligatori, che metterebbe al tappeto gran parte delle strutture sanitarie italiane”.
“L’irresponsabilità di questo governo di centro sinistra sul decreto vaccini sta già precipitando in una situazione di caos che preoccupa i cittadini. Il decreto è infatti impraticabile con in tempi ipotizzati”.

Immigrazione
Le etnie maggiormente rappresentative sono state: Albania, Marocco, Egitto, Tunisia, Cina Popolare
immagine

 

Red. Cronaca


FROSINONE - Si è rivelata particolarmente intensa l’attività dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Frosninone in questi primi mesi del 2017. I dati statistici confermano infatti un aumento dell’attività svolta sia sotto il profilo amministrativo sia in termini di prevenzione e repressione delle attività illecite. In merito all’attività di polizia amministrativa la Questura ha rilasciato 3551 permessi di soggiorno nei primi 5 mesi del 2017 rispetto ai 2800 dello stesso periodo dello scorso anno, registrando un aumento percentuale di quasi il 30 percento.

Le etnie maggiormente rappresentative sono state: Albania, Marocco, Egitto, Tunisia, Cina Popolare.  Particolarmente impegnativo, poi, il lavoro svolto dall’Ufficio Immigrazione in materia di espulsioni: nei primi 5 mesi di quest’anno sono stati notificati 38 decreti di espulsione dal Territorio Nazionale (nel periodo corrispondente  del 2016 ne sono stati notificati 20) con provvedimento prefettizio.


In particolare, a seguito dei precedenti provvedimenti sono stati emessi: 2 decreti di allontanamento a cittadini comunitari, 33  ordini a lasciare il Territorio Nazionale e 3 accompagnamenti alla Frontiera con scorta fino al Paese di destinazione (Tunisia, Nigeria, Ghana)
Inoltre, l’Ufficio Immigrazione si occupa, con il coordinamento della Prefettura, della gestione dei profughi assegnati a questa provincia a seguito degli sbarchi avvenuti negli ultimi tempi: le etnie maggiormente rappresentative sono Nigeria, Gambia, Mali, Senegal, Guinea.
Il personale dell’Ufficio Immigrazione, diretto dal Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato dr. Giuseppe Di Franco - membro permanente della Commissione Territoriale - , proseguirà con impegno continuo e costante l’attività di prevenzione e di contrasto del fenomeno dell’immigrazione irregolare.
 
 

Eventi
Domenica 18 giugno lo spettacolare tappeto di immagini sacre tornerà a coprire il centro storico della città
immagine

 

Redazione


SORA (FR) - Tutto pronto a Sora per l’Infiorata del Corpus Domini, uno degli appuntamenti più sentiti e partecipati dalla cittadinanza, un evento capace di attrarre turisti, fondendo sapientemente religiosità ed arte. Domenica 18 giugno lo spettacolare tappeto di immagini sacre tornerà a coprire il centro storico della città di Sora. Ventuno le associazioni impegnate nella realizzazione di questa gigantesca opera artistica che si dispiegherà su una superficie di oltre 700 metri lineari. Caratteristiche uniche che hanno fatto annoverare l’infiorata di Sora tra le più prestigiose d’Italia.


L’opera sarà realizzata, sotto il coordinamento dell’Associazione Consonanze, da: Agesci, Asilo Nido Comunale “Alberto Santucci”, Cappellania del Cimitero, Centro Sociale Canceglie, Ludoteca “Fortezza dei Sogni”, Associazione culturale “Iniziativa Donne”, Amici dell’I.T.A.S., Misericordia, Comunità Passionisti, Associazione ValComperta, Parrocchia San Ciro, Comunità San Domenico,  Santissimo Sacramento San Silvestro, Associazione culturale San Vincenzo Ferreri, Soraweb, Valfrancesca, Cattedrale Santa Maria Assunta, Associazione culturale Valle del Baronio, Associazione culturale Via Napoli e Associazione Walt Disney.
I lavori prenderanno il via il pomeriggio del 17 giugno e proseguiranno fino a notte fonda, concludendosi all’alba del 18 giugno. Per comporre i quadri le associazioni utilizzeranno varie tipologie di materiali: segatura, sale colorato, fiori e semi.
L’Infiorata sarà visibile in tutta la sua bellezza il giorno del Corpus Domini quando, al termine della solenne Celebrazione Eucaristica delle ore 18.30, il Mons. Gerardo Antonazzo, Vescovo della Diocesi di Sora Cassino Aquino Pontecorvo, scenderà con il Santissimo Sacramento la scalinata della Cattedrale S. Maria Assunta per la tradizionale processione sul tappeto di fiori.


Giovedì, 15 giugno, sarà allestita un’originale, preziosa ed artistica infiorata anche all’interno della Basilica dell’Abbazia di San Domenico, a cura della comunità parrocchiale e monastica e della Parrocchia di Santa Maria Porta del Cielo.
L’edizione 2017 dell’Infiorata sarà caratterizzata da un’altra importante novità: un gemellaggio all’insegna della solidarietà con la città di Norcia dove l’Associazione “Il Torrione” realizzerà l’opera “Poté più colei che più amò” . Il tappeto di sale colorato, delle dimensioni di 4×7 metri, sarà donato alla città colpita dal terremoto in occasione del Corpus Domini e raffigurerà i due Santi nativi Santa Scolastica e San Benedetto.  Il tappeto di sale seguirà un percorso trascendente che, partendo dalla Basilica di San Benedetto, centro e cuore dell’Europa intera, si espande nell’abbraccio amoroso per Dio e per l’uomo di Scolastica, per poi perdersi nell’orizzonte più sconfinato dell’amore di Dio stesso, messaggero di pace per gli uomini, e nello Spirito Santo, luce dell’universo. Il legame di sangue tra i due Santi è un messaggio di fratellanza che travalica ogni confine fino a farsi speranza del mondo. Speranza che mai si spense nei territori, ove i due Santi praticarono la fede in Dio, quando nel 1915 questi furono sconvolti da un devastante terremoto, la cui tragedia, a cent’anni di distanza, è tornata colpire anche Norcia. Unita per sventura nella tragedia ed ancor più, per ferma volontà, nella speranza e nella fede “come la mente loro sempre era stata unita in Dio “, Sora spera di lasciare nei cuori delle popolazioni terremotate il ricordo di un giorno carico di emozioni, permeato da un autentico spirito di fratellanza.


Il Sindaco Roberto De Donatis e l’Amministrazione Comunale, nell’invitare la cittadinanza ed i visitatori a vivere ed apprezzare l’Infiorata del Corpus Domini, ringraziano sentitamente tutte le realtà associative che anche quest’anno impreziosiranno con le loro creazioni le vie del centro storico, scrigno di bellezze architettoniche, storiche ed artistiche. Un ringraziamento speciale a “Il Torrione” per il suo straordinario impegno sociale.

 

Cronaca
Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno arrestato il 45enne in flagranza di reato
immagine

 

Red. Cronaca


PONTECORVO (FR) - Manette ai polsi per un 45enne di Pontecorvo con precedenti per furto e lesioni personali. L’uomo ha aggredito la moglie, per futili motivi, prendendola a pugni e calci  dapprima in casa e successivamente per le vie della città. L’immediato intervento dei Carabinieri, ha quindi consentito l’arresto in flagranza di reato del 45enne, mentre la donna è stata trasportata al pronto soccorso di Cassino, dove è stata dimessa con una prognosi di 7 giorni. Il 45enne, dopo le varie formalità di rito,  è stato portato al carcere di Cassino.
 

Il caso
Quadrini: “Impegno degli agenti innegabile. Necessario incrementare l’organico”
immagine

 

CASSINO (FR) - “Nella città di Cassino si continuano a tagliare irrazionalmente servizi essenziali per la comunità, senza tenere in considerazione la criticità di un territorio dove si registrano episodi di criminalità organizzata molto gravi e per i quali le operazioni di quel personale di polizia ha sempre portato a termine importanti azioni di prevenzione con arresti e sequestri. Questo è da scongiurare.” E’ la dichiarazione del consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia Gianluca Quadrini a proposito del rischio che questa volta colpisce la Sezione specializzata della Squadra Mobile di Cassino che a quanto pare ha concrete possibilità di chiudere i battenti in un prossimo futuro.

Una circostanza questa, secondo il capogruppo di Forza Italia in Provincia Quadrini che metterebbe in serie difficoltà il territorio e la sicurezza dei cittadini. “Se ciò si verificasse- aggiunge Quadrini- sarebbe una scelta assurda che andrà ad incidere sulla sicurezza non solo del cassinate ma di tutto il nostro territorio e che metterebbe ancora più a repentaglio la collettività in un momento in cui le esigenze aumentano e sono in crescita episodi criminali e camorristici.
L’impegno, infatti, di questi agenti della Sezione Squadra Mobile Distaccata a Cassino è innegabile e molte sono state le azioni messe a segno e testimoniate in questi anni di duro lavoro spesi con impegno a servizio del territorio, come la lotta al traffico di stupefacenti e al riciclaggio di denaro”.

“Non si può permettere- conclude Quadrini- che tale utilissimo strumento di controllo per l’incolumità cittadina venga soppresso nel silenzio più assordante ma è necessario che le istituzioni politiche del territorio elevino la propria voce affinchè l’organico della stessa Squadra Mobile specializzata sia incrementato”.

Inizio
<< 10 precedenti
Pubblicitá
SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact