Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Movida e pericoli
Passeggiata da incubo a San Giovanni in Laterano: un clochard furioso le aggredisce
09/07/2017 09:09:00
Le ha avvicinate sferrando un calcio alla testa di una di loro, facendola rovinare in terra

 

ROMA - La telefonata al 112 è giunta poco dopo la mezzanotte. Due amiche, a passeggio in piazza di San Giovanni in Laterano, hanno segnalato di essere state aggredite da un uomo che, senza alcun motivo, le aveva avvicinate sferrando un calcio alla testa di una di loro, facendola rovinare in terra.
Immediate sono scattate le ricerche della Polizia di Stato e, dopo poco, una pattuglia del Commissariato Celio ha intercettato una persona perfettamente corrispondente alle descrizioni, che aveva vistose tracce di sangue sulle mani.
L’uomo è stato pertanto condotto in commissariato per ulteriori accertamenti.
Pochi minuti dopo, una pattuglia del commissariato Esquilino, in transito in piazza San Giovanni, veniva a conoscenza di un uomo appena soccorso da un’autombulanza.
Dalle testimonianze raccolte nell’immediato, è emerso trattarsi di un senza fissa dimora che, già in terra, era stato picchiato selvaggiamente da un uomo.
Sia l’amica della donna colpita che il testimone del pestaggio del clochard, sono stati condotti presso il commissariato Viminale per essere ascoltati.
Nel transitare nei corridoi, entrambi hanno subito riconosciuto il responsabile di entrambi gli episodi, identificato per P.M.G., romeno di 31 anni, senza fissa dimora della zona, con numerosi precedenti di polizia per furto aggravato e danneggiamento.
L’uomo aggredito ha riportato la frattura del bacino ed una emorragia cerebrale, ed è stato ricoverato in prognosi riservata, mentre la donna, anch’ella soccorsa in ospedale, ha riportato un trauma cranico ed una prognosi di 30 giorni.
Gli investigatori del Commissariato Viminale, pertanto, al termine degli accertamenti, considerata la pericolosità del 31enne e la concreta possibilità di fuga, lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto.
Dovrà rispondere di tentato omicidio.

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact