Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Pallacanestro
PALLACANESTRO: LA FABIANI FORMIA BATTE LA SS LAZIO 82 A 71
07/03/2016 18:03:00
La SS: Lazio ha dato filo da torcere ai ragazzi di coach Fabbri in diversi momenti della partita
FABIANI FORMIA: Viscusi 0, Rotundo 5, De Angelis 7, Evans 18, Toscano 0, Conte 1, Tucker 33, La Mura 2, Di Mabro 0, Capasso 0, Picarazzi 8. Capo allenatore: Fabbri 1° assistente: Grilli SS. LAZIO RIANO: Di Viesto 18, Addabbo 9, Sanogo 12, Tavelli 2, Fasolino 13, Guidi 4, Buscaglione 2, Raiola 5, De Siato 0, Testi 2, Carletti 4 Capo allenatore: Bocci 1° assistente:L ferrara Arbitri: Di Gennaro Dario e Marcelli Leonardo di Roma
***

Red. Sport

Formia (LT) - La gara tecnicamente non è stata molto bella, anzi al contrario, in quanto la SS: Lazio ha dato filo da torcere ai ragazzi di coach Fabbri in diversi momenti della partita, ma i formiani ci tenevano a rendere la pariglia ai giocatori del Riano visto che all’andata la Fabiani aveva dovuto cedere il passo per 83 a 74. Ma questo non conta, ma conta il fatto che dopo la splendida gara che ha visto i ragazzi di Fabbri soccombere con la prima della classe Vis Nova per 107 a 101, anche se hanno portato nel fienile della classifica i due punti della vittoria, tuttavia ci sono stati dei momenti che hanno visto capitan Rotundo e compagni addormentarsi per qualche momento della gara, ma bisogna dare il merito anche agli ospiti che pur con qualche evidente limite hanno tenuto fede al loro impegno di giocarsela.

Ma adesso andiamo ad analizzare brevemente l’andamento di questa gara. Nel primo quarto partenza sprint dei ragazzi di fabbri, che si sono trovati in quattro minuti sul 16 a zero per loro, annichilendo gli avversari, che incominciavano ad affacciarsi ma per vari momenti sotto le plance dei padroni di casa. Morale della favola: i formiani vincevano il primo quarto per 22 a 6. Si prevedeva che tutto filasse liscio come l’olio, ma invece stava per accadere l’imprevisto. Con tenacia e pazienza i ragazzi di coach Bocci tessevano le fila di un gioco che li ha riportati sotto vincendo il parziale con il punteggio di 16 a 25. Quindi un calo di tensione che faceva temere il peggio. Ma l’intervallo lungo aveva ben rinfrancato le sorti dei padroni di casa che con il solito super Tucker ed un buon Evans che faceva il suo esordio casalingo in questo campionato riuscivano a riportarsi sotto vincendo il terzo quarto per il punteggio di 21 a 14. Il quarto ed ultimo parziale aveva visto un botta e risposta tra ambedue le formazioni che ha visto un leggero predominio degli ospiti con il punteggio di 23 a 26, ma i due punti erano a favore di Rotundo e compagni.

Un tecnico è stato sanzionato al coach ospite Bocci dagli arbitri per proteste. Il miglior marcatore dell’incontro è stato, neanche a dirlo, Tucker della Fabiani  con 33 punti, per la SS. Riano Di Viesto con 18 punti. Ed il commento del direttore sportivo Masone fa trasparire insoddisfazione per come i suoi ragazzi hanno condotto la gara, perché secondo lui qualcosa non è andato: “sono arrabbiato con noi stessi e con gli arbitri. Ma degli arbitri non parlo. Nel primo quarto abbiamo dominato, ma come spesso accade, facciamo fatica a stare concentrati e a difendere da squadra. Non è stata la Fabiani che voglio,  anche se posso dire che abbiamo vinto con merito ma con uno scarto esiguo visto i valori in campo. E a parte il duo USA molto bene Tucker ed Evans mi aspetto un contributo notevole da Picarazzi LaMura e DeAngelis discreti in attacco ma poveri ... in fase difensiva; i quali  possono e devono dare molto di più a questa squadra insieme a Rotundo che sta ritrovando la forma.” Ma sono due punti che fanno muovere la classifica in attesa dell’incontro casalingo con il Marino che dovrebbe portare altro fieno in cascina domenica 13 marzo.


Il commento di coach Bocci dopo la partita disputata contro la Fabiani ci fa capire come ci sia il rammarico per non aver saputo sfruttare a fondo alcuni momenti negativi della squadra di casa:
““Noi c’è la siamo giocata con tutti durante tutto ilo campionato, se tu guardi il risultato con il Sora o con la Tiber, con tutte squadre che sono nei primi posti in classifica, c’è la siamo giocata con tutti. Questa non è una novità, poi facciamo degli errori banali che ci portano a fare come l’inizio del 16 a zero e poi diventa difficile… Se non fosse stato per l’ultimo tiro del secondo quarto all’ultimo secondo siamo riusciti a lasciarne uno libero, da tre punti a -7.  Sono tutte piccole cose, ma alla fine abbiamo tutti ragazzi, giovani che se escludiamo Paolo Tavelli che è veramente over, abbiamo tanta gente che ha 22.23 anni. Per noi va bene, non è certo una partita a Formia quella che dovevamo vincere. “ Abbiamo adesso il trittico terribile, perché abbiamo Civitavecchia  e Vis Nova. Civitavecchia in casa dove comunque siamo una squadra diversa, e poi giochiamo fuori con la prima. E poi iniziano le partite che ci interessano, giochiamo poi credo di seguito con Smit, Petriana, APDB, ed il resto. Tutte quelle che stanno nella parte nostra della classifica.”
 

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX banner - 925 SEPARATORE 5PX 113 2 puntata SEPARATORE 5PX 113 1 puntata SEPARATORE 5PX ITALA SCANDARIATO SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact