Tag Titolo Abstract Articolo
DISTANZIATORE
Rubrica olistica - "Come in alto così in basso"
SIAMO UMANI, CI ALZIAMO DA LETTO E CI CHIEDIAMO: SARA' UN BUON GIORNO?
14/11/2013 11:22:00
Molto e troppo spesso l’intento diventa negativo semplicemente perchè in noi si radica una convinzione che accettiamo per buona.

Sara Galea


Quando si sta per mettere il piede giù dal letto è la prima cosa che l'essere umano, usualmente, si chiede. Può capitare che lo stato di torpore faccia ritardare la formulazione di questa domanda ma al massimo, questo momento di riflessione profonda, arriva quando ci si trova sull'uscio di casa e si sta chiudendo la porta alle spalle. La mente si mette moto e da lì.... cosa succede?

… certo che lo sarà, e lo sarà semplicemente perchè lo vogliamo …

Con onestà ed umiltà dobbiamo comprendere, ed assumere, la responsabilità delle nostre azioni e volontà. Molto e troppo spesso l’intento diventa negativo semplicemente perchè in noi si radica una convinzione che accettiamo per buona. l’illusione si stabilisce nella realtà dettando la creazione di una realtà coerente alla sua natura, per tanto una persona che ha perso la fiducia in se stessa, nelle sue capacità, possibilità, tali ed eventuali, persevererà a creare ulteriori situazioni negative semplicemente perchè viene a mancare la motivazione.
Ogni qual volta si crea una realtà percettivamente negativa invece di assecondare gli eventi bisogna stravolgerla semplicemente modificando la percezione stessa, e cambiando il punto di osservazione. Anche se leggendo quanto scritto si potrebbe pensare ad un semplice giro di parole in effetti la positività, la fiducia, la creatività e la propositività sono la risultante di un costante allenamento mentale; per tanto sarebbe cauto evitare di perseverare nel concetto che sia la vita a creare situazioni di malessere, perchè la vita è un’energia creativa che fa parte della nostra stessa e, creando un parallellismo, possiamo paragonarla ad uno specchio che riflette ciò che noi siamo.Per tanto quando ci si lamenta si sta puntando il dito solo ed unicamente contro se stessi ma, essendo stati cresciuti nella credenza che siamo vittime di tutti e di tutto, ciò che istintamente riconosceremo indebitamente è l’assunzione della responsabilità di altri per quanto capita e si crea.
Bella la vita? solo in un caso: Se la responsabile di ciò che creo sono Io, e questo perchè la sola idea di dare la ”mia” vita in balia di eventi, persone e situazioni mi fa venire l’orticaria … Buon tutto ed ogni cosa, cosa? decidetelo voi, siete soltanto a decidere cosa vi succederà.


 

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX OSSERVATORELAZIALETV SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX OFFICINASTAMPA SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DISTANZIATORE
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it)
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact